QR code per la pagina originale

Google introduce le API per Analytics

,

Google Analytics è uno fra i tanti servizi del colosso di Mountain View che cresce costantemente in popolarità fra gli utenti del Web. Sviluppato originariamente dalla Urchin Software Corporation (acquisita da Google nel 2005), il sistema consente di avere statistiche dettagliate e informazioni analitiche sui visitatori di un sito che sia inserito sul potente software.

Per dare ulteriore flessibilità agli utenti e libertà agli sviluppatori Google ha sviluppato e appena rilasciato una Application Programming Interface, che consente a tutti di entrare nel cuore dell’applicativo Google e personalizzarlo a piacimento sviluppando così nuove idee, applicazioni o interfacce di analisi dei dati.

Da piattaforme di email marketing, a presentazioni PowerPoint, a grafici in mashup fra più servizi differenti, già oggi molte società leaderhanno adattato con Google i risultati di Analytics alle proprie esigenze aziendali.

Ora l’accesso diretto ai dati (in sola lettura) è disponibile per tutti attraverso il Data Export API, parte delle Google Data API. Ciascuno dei dati disponibili dall’interfaccia Web Analytics è disponibile anche attraverso le API, che usano lo stesso protocollo delle API di Google Calendar, Finance e Webmaster tool. Google ha anche preparato delle librerie specifiche per i linguaggi Java e Javascript, ma con qualunque linguaggio l’accesso sarà possibile su HTTP via scambio dati in XML.

Tutta la documentazione ufficiale per queste API si può trovare sull’apposito sito su Google Code, assieme ad esempi, guide di sviluppo, domande e risposte. È stato anche creato uno speciale gruppo di utenti per dare feedback e dialogare direttamente con gli autori delle API e condividere con loro le proprie aspettative e creatività.

Notizie su: