QR code per la pagina originale

Hollywood contro RealNetworks per il diritto al backup dei DVD

,

Prende il via oggi in quel di San Francisco la disputa legale che vede le principali case cinematografiche schierate contro RealNetworks, software house autrice di RealDVD, un’applicazione commercializzata solamente negli Stati Uniti che consente di realizzare copie di backup dei propri film in formato DVD.

L’esito del dibattimento sarà interessante non tanto per il via libera alla diffusione del prodotto in sé (in rete sono disponibili alternative anche freeware in grado di svolgere lo stesso compito), bensì perché potrebbe sancire il diritto di ognuno a realizzare una copia di backup dei propri dischi.

Sull’homepage del sito promozionale del software campeggia un messaggio (visibile nell’immagine qui sotto) che avvisa della temporanea indisponibilità del prodotto, appunto a causa della disputa in corso.

RealDVD

L’accusa mossa dalla Motion Picture Association of America è quella di aver infranto il codice del Digital Millennium Copyright Act, che proibisce di aggirare i sistemi utilizzati per criptare i DVD video. RealNetworks avrebbe infatti acquistato una licenza per lo sviluppo di un player, trovandosi invece poi a realizzare una utility per la copia.

Ovviamente da Hollywood il monito lanciato è quello del rischio, in caso di una loro sconfitta, di incoraggiare la diffusione di materiale piratato.

Va comunque segnalato che fin dal suo lancio, inizialmente ad un prezzo di 29 dollari, RealDVD include una tecnologia che permette una sola copia per ogni film, non consentendo di realizzare ulteriori duplicazioni di un disco già masterizzato.

Ovviamente, tale accorgimento non è stato sufficiente per evitare il coinvolgimento del team nella causa legale.

Notizie su: