QR code per la pagina originale

Firefox 3.5: performance e sicurezza anche su Mac

,

Dopo qualche tentennamento è stato finalmente reso disponibile Mozilla Firefox versione 3.5, per Mac OS X, Linux e Windows. Per il browser Open Source per eccellenza la parola chiave è velocità.

Non c’è niente da fare, la velocità è il tormentone del momento, con test continui che portano ciclicamente in auge un browser piuttosto che l’altro, in una guerra all’ultimo millisecondo di cui, per una volta, beneficia totalmente l’utente finale. Secondo il test SunSpider, infatti, il nuovo Firefox 3.5 è il doppio più veloce rispetto alla versione precedente.

Nel dettaglio, la lista delle novità introdotte è piuttosto sostanziosa:

  • Supporto ad HTML5 e ai tag audio e video con supporto nativo (senza necessità di codec) per Ogg Theora e Ogg Vorbis;
  • Introdotta la modalità di navigazione anonima;
  • Supporto alla geolocalizzazione;
  • Implementazione di thread Web worker, che consente di elaborare i calcoli JavaScript in background, così da non appesantire il browser;
  • Nuovo motore JavaScript più performante (TraceMonkey), sostanzialmente la causa principali delle ottime prestazioni registrate dal browser;
  • Nuovo motore di rendering (Gecko) adesso molto più veloce e compatibile con le più recenti tecnologie Web, come quella che consente il download automatico dei font.

Come sempre, l’aggiornamento è consigliato a tutti gli utenti perché, al di là delle nuove caratteristiche, corregge una pletora di bug e problemi per la sicurezza.

Per procedere al download, si può invocare le funzionalità di aggiornamento automatico integrate nell’applicazione, oppure procedere al classico download dal sito dedicato. Chi avesse dubbi, o desiderasse semplicemente migliorare le proprie conoscenze su Firefox 3.5, può scaricare anche la Guida all’uso di Firefox 3.5 (qui il link diretto).

Notizie su: ,