QR code per la pagina originale

Pandemic rivela la Parigi di The Saboteur

La capitale francese ricreata con dovizia di particolari per The Saboteur

,

Pandemic rivela nuovi dettagli su The Saboteur, titolo di azione che, mescolando vari generi tra loro e arricchendo il tutto con elementi tipici delle spy story, permetterà di calarsi in una Parigi occupata dai nazisti, a metà tra il noir e il fantasy, per scoprire tutti i misteri che si celano all’interno dell’affascinante capitale francese.

Secondo Christopher Hunt di Pandemic, il team di sviluppo si è riunito per studiare nel dettaglio tutto ciò che riguarda la storia di Parigi, fin dai suoi albori. Ciò ha permesso di ricreare in modo fedele e assolutamente credibile strutture architettoniche e modi di vivere locali. Un viaggio compiuto dallo staff nel 2006, per la bellezza di un anno e mezzo, è stato il corollario di una ricerca tanto meticolosa: grazie a tutto questo, assicura Hunt, i giocatori avranno l’impressione di muoversi realmente per le strade di Parigi.

In modo particolare, al momento della realizzazione degli ambienti, gli autori sono stati attenti alle geometrie e a un impiego efficace delle angolazioni: rinunciando a soluzioni più semplici, si è cercato di renderizzare il maggior numero possibile di elementi, con lo scopo di mostrare Parigi in modo assolutamente vivido.

Evidentemente affascinato dalla capitale francese, Hunt la ha definita come la “originale Sin City“, oltre che come la “Las Vegas dell’Europa dei primi del XX secolo”.

Il gioco uscirà su Xbox 360, PS3 e PC, ma per il momento non è stata annunciata una precisa data di pubblicazione.

Notizie su: