QR code per la pagina originale

L’amicizia non ha prezzo? Su Facebook sembra non essere proprio così

,

“L’amicizia non si compra”, o ancora “l’amiciza non ha prezzo”, chissà quante volte si sono sentite delle frasi del genere pronunciate con una certezza quasi assoluta, senza paura di smentite tale era, o sembrava essere, l’assoluta fondatezza del messaggio contenuto in quella frase.

Chi di certo è convinto del contrario sono i responsabili di uSocial, una compagnia che si occupa di marketing e pubblicità e che ha avuto l’inedita idea di dare a tutti la possibilità di… comprare degli amici, molti amici.

I “beneficiari” potenziali di tale strano servizio sarebbero, a detta di uSocial, tutti gli utenti di Facebook, milioni di possibili clienti ai quali vendere “amicizia” per somme tutto sommato relativamente modiche.

Sono infatti gli amici la “merce” messa in vendita da uSocial a chi ha bisogno di aumentare il numero dei propri contatti all’interno del proprio profilo personale sul celeberrimo sito, un’esigenza difficile da quantificare in denaro ma che alla uSocial pare siano riusciti a “tradurre” in cifre ben precise.

Infatti il listino dei servizi offerti parla di “pacchetti di amici” che vanno da un minimo di 1.000 ad un massimo di 10.000 contatti amici, con prezzi che partono da 177 per arrivare fino a 1.167 dollari.

Per i responsabili di uSocial, che sottolineano la grande visibilità che un sito come Facebook può dare, l’acquisto di amici può avere un senso se si ha necessità di farsi conoscere o di promuovere qualcosa, come dice chiaramente Leon Hill, amministratore delegato dell’azienda:

Il fatto è che con un largo seguito su Facebook, si può avere un gruppo di persone con caratteristiche comuni da contattare per promuovere qualunque cosa si voglia promuovere. L’unico problema è che raggiungere un grande seguito può essere molto difficile, ed è qui che entriamo in gioco noi.

Alla fine, ad essere venduta più che l’amicizia sembra essere la visibilità, se ci si pensa bene né più né meno di quello che in fondo fa qualsiasi agenzia pubblicitaria. Tutto vero anche se, va detto, già la stessa parola “amicizia” evoca un significato, per molti almeno, assolutamente differente e forse più profondo.

Un significato che forse però, nell’era dei social network e dell’amicizia vista come un contatto e poco più, assume un valore un po’ diverso. Voi che ne dite?

Notizie su: