QR code per la pagina originale

iPhone: Apple potrebbe mantenere l’accordo esclusivo con AT&T

,

Qualche settimana fa è apparso in Internet l’annuncio di un possibile divorzio tra AT&T e Apple, in favore di un ben più redditizio accordo con Verizon. Gli analisti di iSuppli Corp., tuttavia, sostengono come l’esclusiva iPhone detenuta da AT&T non sia affatto in pericolo.

La principale ragione per cui Apple potrebbe decidere di rimanere ancorata ad AT&T è lo sviluppo della rete dati ad altissima velocità. Fino a poco tempo fa Verizon, con il suo sistema EVDO, deteneva il primato della connettività mobile high-speed. Proprio per questo motivo, la rete Verizon sembrava essere la candidata ideale per il futuro iPhone 4G. AT&T, tuttavia, è andata al contrattacco con il proprio sistema High Speed Packet Access, il quale risulta decisamente più prestante e, non ultimo, sembra riscuotere successo fra i consumatori.

Non sono dello stesso avviso gli analisti di J. Gold Associates, convinti che il mercato iPhone sia prossimo all’apertura verso altri carrier. Secondo la J. Gold Associates, infatti, non è la tipologia di connessione high-speed che determina la qualità della rete, ma il suo sovraffollamento. AT&T raggruppa moltissimi utenti su un numero esiguo di nodi di connessione, il sistema non sarebbe perciò in grado di mantenere le velocità promesse. Per questo, la permanenza esclusiva di Apple su rete AT&T potrebbe configurarsi come un suicidio finanziario, qualora non vi fosse una consistente offerta di denaro da parte del carrier.

Apple non ha rilasciato dichiarazioni in merito a queste speculazioni. Risulta, però, abbastanza certa l’intenzione di Cupertino di ampliare il mercato del melafonino. Non a caso in diversi stati mondiali, tra cui Francia, Italia e Israele per citarne alcuni, Apple ha deciso di stringere accordi con più operatori contemporaneamente per raggiungere un bacino potenziale di utenti più elevato.

Notizie su: