QR code per la pagina originale

Left 4 Dead 2 bandito in Australia

Il prossimo FPS splatter di Valve non uscirà in Australia, salvo ripensamenti

,

Il sistema di classificazione per i prodotti videoludici australiano si è rifiutato di classificare Left 4 Dead 2 poiché esso oltrepasserebbe le soglie dell’accettabile.

Stando a quanto è possibile leggere su Gamespot, l’Australia avrebbe bandito Left 4 Dead 2 per i seguenti motivi:

“Eccessiva e frenetica violenza realistica inflitta dagli infetti, esseri umani infettati da una sorta di virus simile alla rabbia che causa in essi violenza immotivata e gratuita; Le armi da taglio e i corpi contundenti causano un enorme danno ai nemici con conseguenti schizzi e fiotti di sangue, decapitazioni e smembramenti.”

Ultimamente il sistema di classificazione dei videogiochi in Australia pone come limite massimo 15+, a differenza dell’europeo 18+, ragion per cui la sopraccitata nazione si ritrova spesso a dover respingere diversi prodotti considerati più maturi del solito.

Tra i recenti rifiuti troviamo anche Risen, Sexy Poker e Necrovision.

Notizie su: