QR code per la pagina originale

Rambus realizza memorie DDR3 più veloci con consumi ridotti

,

Rambus e Kingston Technology hanno annunciato l’inizio di una collaborazione per sviluppare nuovi moduli di memoria DDR3 che permetteranno di incrementare le prestazioni e di ridurre i consumi.

Le due aziende intendono far fronte al continuo aumento del throughput richiesto dalle applicazioni e della larghezza di banda necessaria ai sistemi multicore.

I primi test eseguiti su prototipi hanno mostrato un miglioramento delle prestazioni pari al 50%, con una diminuzione dei consumi pari al 20% rispetto ai moduli di memoria DDR3 tradizionali.

Impiegando i moduli convenzionali e il classico standard DDR3, la tecnologia threaded memory è in grado di fornire una maggiore efficienza di calcolo suddividendo i moduli in canali multipli indipendenti che condividono la stessa porta command/address. Quando il bus è usato al massimo vengono trasferiti 64 byte, con un guadagno di efficienza del 50%, mentre la riduzione dei consumi del 20% si ottiene grazie all’attivazione delle DRAM un numero minore di volte rispetto ai moduli convenzionali.

Craig Hampel, socio di Rambus, ha dichiarato:

Con l’aumento del computing multicore, il sottosistema di memoria sarà maggiormente sollecitato dalle richieste di dati. La nostra tecnologia sfrutta il parallelismo per fornire una larghezza di banda più elevata ai sistemi multicore, riducendo il consumo complessivo.

Resta comunque un’incognita per la diffusione delle threaded memory: Intel e AMD saranno disposti a pagare le royalty a Rambus per inserire la nuova tecnologia nei controller di memoria integrati nei loro processori?

Notizie su: