QR code per la pagina originale

Nuovi dettagli su Cataclysm, prossima espansione di World of Warcraft

Introdotto il volo anche su Azeroth, trasformati Desolace e Darkshore

,

L’ultimo numero della rivista PC Gamer ha riportato nel dettaglio tutti i cambiamenti che la prossima espansione per World of Warcraft, Cataclysm, apporterà al MMORPG di Blizzard.

Stando a quanto riportato sulla summenzionata rivista, Blizzard è impegnata nella costruzione di nuove zone percorribili per alcune locazioni e terreni che finora era impossibile attraversare. I giocatori potranno finalmente volare anche su Azeroth.

Darkshore è una zona che dovrà essere rimodellata, e Blizzard, a tal proposito, sta effettuando le ultime modifiche in maniera da conferire nuova forma alla summenzionata locazione laddove fosse conveniente per l’esperienza del giocatore.

Desolace, una volta un deserto immane, è stato trasformato in un paradiso, in linea con la trama per il dungeon Maraudon. In quest’ultima locazione Blizzard ha preferito abbattere le montagne che la circondavano e ha introdotto l’acqua, trasformando dunque una zona un tempo desertica in un’ambientazione, di fatto, nuova.

Sono state introdotte nuove foreste, in particolare attorno ai cimiteri di Kodo. Attivate anche nuove quest e percorsi per volare che consentono ai giocatori di evitare lunghe camminate tra due punti d’interesse.

Stando alla trama del gioco, i Goblin hanno trasformato le montagne di Azshara in una sorta di Mount Rushmore dedicato alla loro razza, dando vita ad una città interamente a tema Goblin, con un cannone gigante. Le Stonetalon Mountains sono state rimodellate con nuove quest e tutti gli esseri che non appartengono alla razza degli Orchi sono stati cacciati via dalla parte centrale di Ogrimmar.

Notizie su: