QR code per la pagina originale

iPhone 3GS 3.1: jailbreak in arrivo ma non per tutti

,

Complici le più sofisticate protezioni messe in atto da Apple, la questione del jailbreak si fa sempre più intricata. Nell’ultima puntata, il Pwnage Tool rilasciato dal Dev Team non era compatibile con iPhone 3GS né gli iPod touch di seconda e terza generazione.

Ora le cose sembrano cambiare, ma le novità non riguardano tutti gli utenti: chi ha già aggiornato ad iPhone OS 3.1 senza alcun accorgimento resta tagliato fuori.

Uno dei membri del Dev Team ha fatto sapere di essere riuscito a praticare il jailbreak su un iPhone 3GS, ma con una limitazione: il jailbreak di iPhone 3GS su firmware 3.1 non si applica ai dispositivi OTB (cioè, acquistati col 3.1 all’origine) e su quelli per cui è impossibile eseguire un donwgrade di firmware (cioè, il passaggio ad una versione precedente, pienamente sbloccabile).

Il motivo di questa distinzione è da ricercasi nella nuova gestione della sicurezza ideata da Cupertino e che riguarda soltanto gli iPhone di ultima generazione. Una nuova componente, chiamata ECID e univoca per ogni telefono, viene messa in gioco da iTunes ogni volta che si tenta di aggiornare o ripristinare il firmware: l’applicazione contatta il server Apple che a sua volta autorizza l’installazione solo se l’utente richiede l’ultima versione del firmware. E ciò spiega perché è fondamentale ottenere l’ECID prima di aggiornare.

Allo scopo è sufficiente aprire Cydia e fare tap sul pulsante “Make my life easier”; ciò provocherà il salvataggio del certificato in remoto, ma attenzione: questo non implica che sia poi possibile aggiornare. È solo un requisito necessario ma non sufficiente, una precauzione per poter praticare il jailbreak quando diverrà disponibile.

Ciò apre uno scenario piuttosto complesso, ma riassumibile come segue:

  • iPhone 3GS con firmware 3.0.1 ed ECID salvato su Cydia: è sempre possibile tornare a versioni precedenti del firmware o praticare il jailbreak non appena sarà disponibile;
  • iPhone 3GS con firmware 3.0.1 ed ECID non salvato su Cydia: conviene lasciare tutto com’è e attendere il rilascio ufficiale del Pwnage Tool;
  • iPhone 3GS aggiornato a 3.1 con salvataggio dell’ECID su Cydia: è possibile tornare a versioni precedenti di iPhone OS in qualunque momento, ad esempio con questa guida (massima attenzione: è una procedura non ufficiale che potrebbe trasformare il vostro telefono in un costoso fermacarte);
  • iPhone 3GS aggiornato a 3.1 senza salvataggio dell’ECID su Cydia: allora niente da fare, siete impossibilitati a praticare il jailbreak fino a che il Dev Team non trovi qualche falla da sfruttare.

In tutti i casi, gli utenti dovranno prestare la massima attenzione e ricordare che queste procedure possono produrre danni irreversibili e, soprattutto, non coperti da garanzia.

Notizie su: