QR code per la pagina originale

Gli HVD sostituiranno i dischi Blu-Ray?

,

Il Blu-Ray è ormai lo standard di riferimento per l’archiviazione di contenuti in alta definizione su supporti ottici, dopo la vittoria nella “guerra dei formati” contro il concorrente HD-DVD.

Nonostante il crescente numero di film, le vendite della PS3 (che integra un lettore Blu-Ray) e la diminuzione dei prezzi, la sua quota di mercato non arriva al 20%. Nel frattempo, si preannuncia un altro formato che potrebbe ostacolare la sua diffusione.

Lo scorso mese di aprile, General Eletric ha annunciato lo sviluppo di dischi in grado di memorizzare fino a 500 GB di dati, sfruttando la tecnologia olografica. Per il 2012 si prevede un aumento della capacità oltre 1 TB.

Secondo l’azienda, il successo degli HVD (Holographic Versatile Disc) sul Blu-Ray sarà possibile per tre motivi: lettori compatibili anche con CD e DVD, capacità maggiore e migliore tecnologia di scrittura.

Dopo l’affermazione del full HD, l’industria dell’intrattenimento digitale si sta lentamente spostando verso la realizzazione e la visualizzazione di film in tre dimensioni. Questa è la ragione principale per cui il Blu-Ray sarà sostituito dai dischi olografici.

Attualmente il costo dei lettori è elevato (circa 18000 dollari) così come il costo dei dischi (0,10 dollari/GB), ma sono valori destinati a diminuire con la diffusione della tecnologia, la cui introduzione sul mercato avverrà non prima del 2014.

Notizie su: