QR code per la pagina originale

Il mouse cambia e diventa multitouch: ecco le proposte di Microsoft

,

Sarà stato l’effetto delle novità di Apple relative al suo nuovo mouse, sarà più semplicemente perché la strada dell’evoluzione porta a periferiche di input sempre più moderne e innovative, fatto sta che le novità che Microsoft ha realizzato per quanto riguarda la propria linea di mouse sono parecchio interessanti.

I nuovi prodotti in questione sono dei prototipi, ben cinque, che si basano sulla tecnologia multitouch. Una serie di mouse che non solo “aboliscono” qualsiasi utilizzo dei pulsanti come oggi li conosciamo, ma che aggiungono un diverso concetto e un diverso modo di interfacciarsi con il sistema ottenuto grazie a soluzioni di design estremamente ricercate e a tecnologie innovative.

Ecco una panoramica dei moderni mouse 2.0 presentati da Microsoft Research:

  • Frustrated Total Internal Reflection (FTIR), un apparecchio costruito usando un trasparente materiale acrilico e dalla forma ricurva che si avvale di una luce infrarossa, riflessa e registrata a sua volta da una telecamera, che si occupa di “tradurre” i movimenti dell’utente in movimenti e azioni compiute dal sistema;
  • Orb Mouse, uno strano oggetto di forma semi-sferica sensibile al multitouch che utilizza la stessa tecnologia del modello presentato prima, con una telecamera in grado di visualizzare la luce rifratta dalle dita della mano dell’utente attravero cui “guidare” i movimenti;
  • Capacitive Mouse, un device su cui sono integrati degli elettrodi sensibili all’elettricità capaci di seguire e percepire i movimenti della mano;
  • Side Mouse , un mouse che rileva il contatto con le dita dell’utente sulla superficie, un apparecchio interamente multitouch;
  • Arty Mouse è invece il prodotto sicuramente più strano e interessante tra quelli presentati, utilizza tre sensori (uno in ogni elemento) per seguire i movimenti del polso, del dito indice e del pollice, consentendo una elevata libertà di movimento specie negli ambienti in 3 dimensioni.

Le proposte, che potete ammirare nella gallery allegata al post, sono veramente curiose, sia dal punto di vista dello stile che da quello della funzionalità, anche se parecchio importante pare la tecnologia applicata a queste novità.

Non sarà forse facile abituarsi a questi nuovi mouse, ma se davvero riusciranno a garantire le prestazioni promesse essi potranno essere la soluzione ideale anche e soprattutto per i videogiocatori su PC, ai quali potrebbe essere data una libertà di movimento e un realismo nel simulare alcune azioni che potrebbero stravolgere il rapporto utente-computer portando a livelli di simulazione molto elevati.

Notizie su: