QR code per la pagina originale

iPhone, iPod e iTunes dominano il mercato dei teenager

,

Stando ad un’inchiesta condotta da Piper Jaffray e riportata da AppleInsider, la maggior parte dei teenager possiede un iPod, molti utilizzano iTunes e uno su cinque ha intenzione di acquistare un iPhone nei prossimi 6 mesi. E nel mentre qualcuno si accorge dell’esistenza di Microsoft Zune.

La ricerca, effettuata su circa 600 ragazzi, si è concentrata sulle abitudini all’acquisto e la percezione dei prodotti offerti dal mercato; e la sorpresa più grande è stata probabilmente il crescente successo del telefono con la mela in fasce tanto giovani d’età. Nonostante la necessità di sottoscrivere onerosi contratti mensili, infatti, il 15% degli intervistati possiede un iPhone e il 22% intende comprarne uno nei prossimi mesi. A mò di paragone, rispetto all’84% di “market share” dell’anno scorso, Apple ha visto crescere il proprio dominio nel mondo dei lettori multimediali portatili all’attuale 87% globale. Seguono, o per meglio dire, arrancano Microsoft col 3% e Sony col 2%.

Soltanto il 40% degli intervistati acquista legalmente musica online, ma tra questi ben il 93% preferisce iTunes Store alla concorrenza, risultato in linea con le proiezioni dell’anno scorso. Segue a debita distanza Rhapsody con appena il 2% del gradimento, e probabilmente le cose resteranno così ancora per parecchio.

Sembra incredibile, però la scintilla dell’improbabile cambiamento potrebbe arrivare proprio da Microsoft col suo Zune HD. Sebbene infatti le statistiche redatte da Piper Jaffray confermino l’influenza incontrastata di Cupertino nel settore, pare che le aspettative degli utenti nei confronti del nuovo Zune siano in risalita, passate dallo 0% dell’anno scorso all’attuale 13% di teenager che hanno in programma di comprarne uno entro dodici mesi. E se consideriamo che, rispetto al 100% dell’anno scorso, quest’anno solo il 73% degli utenti desidera comprare un iPod, è possibile che parte di costoro abbia deciso di saltare sul treno di Redmond. Sempre che iPhone non stia cannibalizzando iPod, si intende, nel qual caso gli utenti più giovani starebbero semplicemente abbandonando un dispositivo Apple per un altro Apple, solo più costoso.

Notizie su: