QR code per la pagina originale

nVidia uscirà dal mercato dei chipset?

,

Per nVidia si prevede un forte ridimensionamento del settore chipset con una probabile uscita da questo mercato, a causa dei nuovi vincoli imposti da Intel ed AMD.

L’azienda, in attesa del responso dello scontro legale con Intel, è costretta a sospendere qualsiasi investimento per lo sviluppo di chipset per processori Core i5/i7.

Come ricorderete, Intel ritiene che l’accordo stipulato nel 2004 non sia valido per architetture con controller di memoria integrato, ma solo per chip che utilizzano il FSB. nVidia ha presentato una controcausa per impedire ad Intel di utilizzare le sue proprietà intellettuali, ma finché la disputa legale non terminerà, i chipset nForce 790i Ultra SLI per CPU Intel e nForce 980a SLI per CPU AMD, saranno gli ultimi prodotti.

Anche AMD, infatti, impedisce di realizzare chipset per processori server Opteron, preferendo una soluzione all-in-one “fatta in casa” e si ipotizza un’analoga situazione anche per il settore desktop.

nVidia dunque non potrà, per il momento, realizzare chipset per CPU Intel che utilizzano il collegamento DMI, e ciò potrebbe avere ripercussioni anche sugli accordi con Apple. Attualmente, infatti, l’azienda di Cupertino adotta chipset nVidia nei suoi prodotti, ma quando Apple passerà ai processori basati sull’architettura Westmere, ciò non sarà più possibile e Intel diventerà il fornitore dell’intera piattaforma.

nVidia ha dichiarato che intende comunque investire nel chipset GeForce 9400M alla base di Ion e nel futuro Ion 2, anche se l’arrivo di Pineview, SoC Intel che sfrutta il DMI, potrebbe chiudere anche questa porta.

Continuerà lo sviluppo di soluzioni per la fascia bassa del mercato, come l’MCP61 (nForce 400) per processori AMD, e per le CPU Core 2 socket LGA 775, ma Intel ne ridurrà progressivamente il volume di produzione per lasciare spazio ai futuri processori Core i3/i5/i7.

Gli esperti del settore, però, sono convinti che dietro alla sospensione (e forse all’abbandono) dello sviluppo di chipset non ci siano solo questioni legali, ma soprattutto motivazioni di convenienza economica.

Notizie su: