QR code per la pagina originale

Dada si compra i giochi della Fueps

Con una operazione da 1,7 milioni di euro (più un massimale di 0,9 in earn-out) Dada ha acquisito la proprietà di Fueps.com, gruppo impegnato nello sviluppo di giochi online. La proprietà viene rilevata da RCS Digital (51%) e Digital Bros Group (49%)

,

Dada ha rilevato l’intera proprietà del gruppo Fueps attivo nei giochi online. L’operazione è stata comunicata dal gruppo sottolineando l’impegno di Dada nel rilevare l’intero asset, precedentemente nelle mani di RCS Digital per il 51% e di Digital Bros Group per il 49%. Così la Fueps è ancora ad oggi descritta sul sito RCS: «Con un catalogo di oltre 100 giochi e una community che conta oltre 520.000 utenti registrati, Fueps è attualmente una delle principali web properties del proprio segmento in Italia ed è presente on-line sia direttamente tramite il proprio sito Fueps.com sia su siti di terzi in modalità white-label, quali ad esempio Virgilio».

Nell’annuncio ufficiale Dada spiega l’acquisizione con la volontà del gruppo di «entrare nel mercato dei casual & skill games ed allo stesso tempo creare importanti sinergie con i servizi Entertainment e le community Dada. Per contro un comunicato Digital Bros spiega che «La decisione di cedere la quota di Fueps si inquadra nella strategia del gruppo di focalizzarsi nel core business della distribuzione e del publishing internazionale di videogiochi».

La contropartita dovuta alla Digital Bros per il gruppo del “Faccio l’ultima e poi smetto” è stata di 825 mila euro con earn-out massimo di 420 mila euro corrisposto a chiusura del bilancio nella misura del 12.5% dell’Ebitda Fueps per gli anni 2010/2014. L’operazione costa complessivamente a Dada 1,7 milioni di euro più un massimo di 0,9 milioni di earn-out per il prossimo quadriennio.

Dada chiude la giornata in borsa con un forte guadagno: +6% nell’ultima seduta, sulla scia di una Piazza Affari ove l’ottimismo la fa da protagonista dopo i primi risultati positivi in occasione delle prime trimestrali presentate (Philips, in particolare, stupisce gli analisti regalando una giornata di aumenti all’intero listino).

Notizie su: