QR code per la pagina originale

Firefox, un’infermiera per i plugin

Mozilla ha preparato una piccola infermierina che curerà amorevolmente il browser degli utenti Firefox. Una semplice visita indicherà i plugin non aggiornati e l'utente con un solo click potrà aggiornare Firefox per una navigazione più sicura e stabile

,

Mozilla teme che i più grandi problemi correlati al proprio browser siano derivanti da strumenti esterni installati in qualità di plugin. La salvaguardia della reputazione di Firefox, quindi, deve partire da una protezione più estesa degli utenti, monitorando il loro modo di agire ed i problemi incontrati. Così facendo, ad esempio, Mozilla ha scoperto che gran parte degli utenti Firefox non utilizza una versione aggiornata del plugin Flash. Estendere il discorso a tutti i plugin è soltanto stato un passo avanti ulteriore.

Il nuovo Mozilla Plugin Check ha una utilità precisa: offrire all’utente in modo semplice una verifica sulle versioni dei plugin in uso. Tramite una semplice pagina Web si può accedere tanto al monitoraggio controllato, quanto ad un viatico veloce verso la risoluzione di eventuali situazioni problematiche. Per compiere la verifica è sufficiente visitare il sito, mentre per l’aggiornamento dei plugin è sufficiente seguire le indicazioni ed i link delle icone colorate nella colonna di destra. Verde per i plugin aggiornati all’ultima versione; giallo, un ammonimento per i plugin da aggiornare; grigio, per i plugin dei quali non è dato a sapersi lo stato di aggiornamento poiché ancora non contemplati dallo strumento. Un esempio della pagina di controllo è nello screenshot seguente:

Mozilla Plugin Check

Mozilla Plugin Check

Con il prossimo Firefox 3.6 il controllo dei plugin sarà una funzione integrata direttamente all’interno del browser: «quando visiti una pagina con Firefox 3.6, useremo lo stesso servizio per farti sapere se i plugin usati sul sito hanno un aggiornamento disponibile». Ad oggi lo strumento monitora 15 tra i plugin più diffusi, tra i quali Flash, Silverlight, RealPlayer e QuickTime.

Uno strumento di per sé semplice, dall’utilizzo rapido ed in grado di migliorare in modo consistente l’aggiornamento degli strumenti di navigazione in uso (è risaputo infatti come l’inerzia nei controlli porti raramente l’utente ad effettuare un update manuale senza che vi sia un viatico diretto al download ed all’installazione). Le conseguenze saranno due in modo particolare: un’esperienza di navigazione migliorata, grazie alla risoluzione della causa di gran parte dei crash, ed una maggior sicurezza per l’utente, il quale potrà avere a disposizione tutte le versioni più aggiornate e sicure dei plugin per l’apertura dei file incontrati sul Web.