QR code per la pagina originale

“Gulftown” a sei core nella prossima generazione di Mac Pro

,

Stando alle indiscrezioni di HardMac, la prossima generazione di Mac Pro potrebbe portare una serie di belle novità per gli utenti: non soltanto prestazioni a volontà, ma persino un processore in esclusiva solo per Apple.

Il nuovo processore di stirpe Xeon, prodotto da Intel e noto col nome in codice di Gulftown, è un’evoluzione di quelli attualmente presenti nei Mac Pro e possiede caratteristiche di tutto rispetto:

  • 6 core e 12 thread per ogni CPU;
  • 12 MB di cache condivisa (attualmente ce ne sono 8 MB);
  • Incisione a 32 nm, contro i 45 nm dell’attuale tecnologia;
  • Un Gulftown a 6 core consumerà meno di uno Xeon attuale a 4 core e inciso a 45 nm.

Oltre a queste significative novità, pare inoltre che il Mac Pro vedrà installato di serie un controller Ethernet da 10 Gbit e supporterà moduli di RAM da 8 GB e 16 GB, fino ad un incredibile massimo di 128 GB totali. Ovviamente, l’esclusiva sull’adozione della CPU Gulftown durerà pochi mesi, fino al secondo trimestre del 2010 quando infine verrà distribuita per le masse.

Al momento non è noto se il nuovo processore, che verrà rinominato col brand Intel Core i9 e finirà nel novero degli Xeon 5600, si intrufolerà anche nei Mac Pro entry-level: è più che plausibile, infatti, che Apple possa mantenere i quad core per questa fascia di prezzo.

Non è la prima volta che Apple gode di un trattamento privilegiato da parte di Intel, ricevendo tecnologie e processori in anteprima rispetto al resto del mercato; esempio ne sono i processori Nehalem attualmente installati nell’ultima generazione di Mac Pro, messi a disposizione di Cupertino addirittura prima dell’annuncio ufficiale al pubblico.

Notizie su: