QR code per la pagina originale

20 MP e video 720p sui telefoni con i nuovi chip OMAP

,

Telefoni come Sony Ericsson Satio o Samsung W880, equipaggiati con lenti fotografiche da 12.1 MP, mettono a dura prova la sopravvivenza del settore delle fotocamere digitali, grazie all’altissimo dettaglio delle immagini che sono in grado di scattare.

Il prossimo anno, grazie alla potenza di calcolo resa disponibile dai nuovi processori OMAP messi a punto da Texas Instruments, la corsa al megapixel potrà addirittura infrangere nuove barriere. La compagnia statunitense ha infatti promesso di portare su smartphone e cellulari immagini da 20 MP e registrazione video a 720p.

OMAP-DM515 e OMAP-DM525, questi i nomi in codice dei due chip, che integrano alcune funzionalità in grado di elaborare al meglio le immagini catturate dal sensore:

  • possibilità di effettuare una serie rapida di fotografie a 8 megapixel grazie della tecnologia Perfect Moment, così da poter scegliere in un secondo momento quella migliore;
  • integrazione del sistema Smart Lightning, in grado di ottimizzare le immagini catturate in scarse condizioni di luce;
  • riconoscimento facciale con tagging automatico dei volti, catalogazione delle immagini e abbinamento ai contatti presenti nella rubrica;
  • filtro per la riduzione del rumore Noise Filter;
  • stabilizzatore digitale;
  • Auto Scene Detector, per individuare in modo automatico la modalità migliore con cui effettuare gli scatti;
  • possibilità di connettere i telefoni a monitor e televisori attraverso un’uscita video HD.

Resta da verificare se i dispositivi in questione equipaggeranno lenti in grado di rendere giustizia ad una così grande disponibilità in termini di potenza di calcolo.

Notizie su: