QR code per la pagina originale

Google apre ai video per l’advertising AdWords

Google abilita l'offerta Promoted Video anche all'interno del canale AdWords. Così facendo l'utilizzo dei video all'interno degli spazi pubblicitari viene esteso al di fuori del solo YouTube e diventa una nuova modalità espressiva per trailer e prodotti

,

Google ha dato vita ad una nuova formula pubblicitaria denominata Promoted Video. Nulla di nuovo, in realtà, ma dal momento in cui il formato approda su AdWords significa sdoganare una nuova modalità che potrà essere utilizzata da tutti gli advertiser interessati a nuove modalità espressive e nuovi tipi di pubblicità.

La spiegazione è affidata a Jonathan Goldman, YouTube Software Engineer, tramite il blog ufficiale di Google: «Abbiamo inizialmente lanciato Promoted Video come programma di search advertising su YouTube, permettendo ai creatori di contenuti di portare visitatori ai propri video prendendo di mira le centinaia di milioni di ricerche che vengono effettuate su YouTube ogni giorno. Lo scorso anno Promoted Video si è evoluto in un veicolo di scoperta più esteso, comparendo sulle ricerche, sulla homepage di YouTube, sulle pagine di visualizzazione dei video e recentemente sul network AdSense. Abbiamo anche creato migliori opportunità di conversione tramite il Call-to-Action. Come risultato, Promoted Video ora consta in milioni di video visti ogni settimana, con click in ascesa del 500% da Gennaio. In un mondo ove 20 ore di video sono caricate ogni singolo minuto, Promoted Video è diventato un sistema critico per i creatori per portare i propri contenuti davanti agli utenti sul Web».

Così Promoted Video è stato promosso fino ad oggi per YouTube, prima che il programma venisse esteso formalmente anche all’interno delle opzioni AdWords:

Google dedica la nuova opportunità a due categorie esemplari: gli advertiser che hanno a disposizione video promozionali da utilizzare per le proprie campagne e case di produzione cinematografica che intendono portare i propri trailer in Rete. Sebbene AdWords sia una piattaforma attiva a livello internazionale, il nuovo programma viene inizialmente aperto soltanto in alcune nazioni tra le quali anche l’Italia (in compagnia di Canada, Regno Unito, Francia, Germania, Spagna e Olanda): «speriamo che i nostri utenti, partner e advertiser internazionali sfruttino appieno questa nuova opportunità per assicurarsi che i propri video possano essere facilmente trovati in tutto il mondo, e prevediamo di espanderci ad altre nazioni nelle prossime settimane».

Notizie su: