QR code per la pagina originale

Anche Spotify nell’offerta all-inclusive di 3

Il carrier 3 offrirà agli acquirenti dell'HTC Hero la possibilità di utilizzare (compreso nell'abbonamento mensile) anche il servizio Spotify. L'utenza avrà pertanto un canale per godere di uno streaming musicale senza limiti e, soprattutto, senza costi

,

Così come già portato avanti con un servizio quale Skype, 3 intende portare all’utente, compreso nel prezzo di abbonamento dovuto all’azienda sotto forma di sottoscrizione mensile, un’offerta musicale come quella di Spotify. Gli ingredienti sono quelli tradizionali del carrier: un servizio appetibile, un’offerta vantaggiosa, un modo intelligente per fruire delle grandi disponibilità di banda messe a disposizione e l’uso dell’applicazione come traino all’acquisto.

Nulla di tutto ciò, però, arriverà nell’immediato in Italia: il primo campo di applicazione per l’esperimento sarà il Regno Unito, ove la musica è fruita e cercata in modo speciale e dove Spotify può essere davvero un valore aggiunto determinante per l’offerta di mercato di 3.

Spotify sarà usato da 3 come ciliegina sulla torta dell’HTC Hero. Il telefono con cuore Android, infatti, verrà dotato dell’applicazione diventando così un player per lo streaming remoto dei contenuti: è sufficiente avere una connessione 3 attiva ed il telefono mette a disposizione un uso illimitato dei contenuti veicolati tramite il servizio. La tariffa prevista è quella di 99 dollari per l’acquisto del device più 35 dollari mensili di abbonamento. La tariffa comprende, oltre all’accesso illimitato alla musica di Spotify, 750 minuti di chiamata verso altri telefoni, chiamate senza limiti verso altri utenti 3 e chiamate senza limite skype-to-skype.

La logica adottata da 3 è chiara: le applicazioni di maggior successo (leggasi Spotify, Facebook, Skype) sono gli elementi che possono incoraggiare l’utente ad utilizzare la rete in mobilità. 3, gruppo che più di ogni altro può vantare in Europa la possibilità di offrire copertura e condizioni di navigazione vantaggiose, intende pertanto far leva su quella che è la domanda dell’utilizzatore finale, così da incoraggiarlo a trasferire in mobilità tutte quelle funzioni che vengono solitamente usate dalla postazione desktop.

«è questo un accordo molto eccitante per Spotify. Il nostro intento è quello di offrire agli utenti un’esperienza mobile semplice, qualitativa e potente ad un prezzo equo e siamo felici di poter lavorare con 3 per portare Spotify ai fans inglesi». Il dispositivo sarà sugli scaffali a partire da Novembre: l’HTC Hero sarà peraltro il primo telefono Android in distribuzione attraverso il canale 3 del Regno Unito.

Notizie su: