QR code per la pagina originale

Google punta sulla ricerca della musica online grazie all’accordo con Lala e iLike

,

Google si mostra sempre interessata alla scoperta di nuovi orizzonti verso i quali estendere il proprio business relativamente alle ricerche online.

La notizia delle scorse ore è l’implementazione della funzione Music Search tra gli strumenti che il motore di ricerca di Mountain View mette a disposizione degli utenti.

Con questa novità sarà adesso possibile cercare su Google un brano inserendo query relative al nome dell’artista, al titolo del brano stesso o dell’album di cui fa parte e perfino con alcune righe del testo della canzone, una funzione utilissima in caso si voglia cercare un brano sentito poche volte e di cui si ignora il titolo o il nome dell’autore.

Dopo aver cercato secondo uno dei parametri possibili si otterrà quindi la possibilità di ascoltare un’anteprima del “pezzo” di circa 30 secondi o, per alcuni brani, la versione integrale in streaming, con l’integrazione di un link che porta direttamente l’utente ad un negozio online in cui poter acquistare legalmente il contenuto.

E proprio la collaborazione con due siti come iLike di MySpace e Lala offrirà un incentivo, così sperano le majors almeno, per la diffusione della musica online legalmente acquistata.

Al progetto, che aprirà per la prima volta un motore di ricerca all’integrazione con servizi musicali online, si sono aggiunte le collaborazioni di nomi di primo piano nel settore del calibro di Pandora, iMeem e Rhapsody, che hanno collaborato con Google al fine di presentare agli utenti i propri link nelle pagine dei risultati.

La novità sembra inoltre appoggiata da diverse majors musicali, che forse sperano di trovare una nuova via di guadagno per sopperire alle perdite quotidiane che si registrano sul fronte del mercato musicale tradizionale.

Va infine precisato che il servizio, almeno per adesso, è riservato esclusivamente al pubblico americano. La versione italiana di Google non offrirà pertanto la nuova funzione Music Search fino a quando la società californiana non stringerà degli accordi relativi al nostro mercato.

Notizie su: