QR code per la pagina originale

Qualità del WiMax in Italia, ancora non ci siamo

,

WiMax-Italia, ha di recente pubblicato un interessante articolo sulla qualità dei collegamenti su rete WiMax nel nostro Paese. Per realizzare questo articolo, il portale ha usufruito dei molti commenti della sua nutrita community di chi utilizza già da tempo i collegamenti a banda larga su rete WiMax.

Dall’analisi emergono due fatti importanti: il primo è che c’è delusione sulle prestazioni delle attuali reti WiMax, e che c’è molta perplessità sull’effettiva volontà di espansione del servizio. Insomma il WiMax in Italia non gode certo di buona salute.

Nel dettaglio, gli utenti si lamenterebbero del funzionamento a singhiozzo della linea. In alcuni giorni si arriverebbe addirittura alla mancanza totale del segnale. Altre volte invece, la banda sarebbe così ballerina da rendere quasi inutilizzabile la linea Internet. Insomma tra manutenzioni, disagi vari e lavori non programmati gli utenti si starebbero arrabbiando parecchio.

Questo vale un po’ per tutti gli operatori WiMax italiani. Altri problemi invece deriverebbero direttamente dall’hardware dato in dotazione, giudicato spesso non all’altezza.

Gli utenti infine, risulterebbero molto delusi dalla lentezza con cui gli operatori starebbero coprendo il territorio.

Molte volte abbiamo anche noi riportato gli annunci dei piani di copertura, ma di concreto non si sta vedendo assolutamente nulla e questo ha irritato non poco chi aspettava con ansia l’arrivo di questa tecnologia per uscire dal digital divide.

Insomma WiMax in Italia al momento bocciato o quasi e intanto sul fronte wireless viaggia a vele spiegate Eolo di NGI che ha coperto una vastissima parte del Nord Italia e che conta già oltre 40.000 utenze.

Notizie su: