QR code per la pagina originale

eBay: annunci gratuiti per espandere i propri affari

,

Si sbaglieranno coloro che, leggendo il titolo, penseranno magari che eBay abbia cambiato politica e sia diventato un sito di annunci gratuiti.

Niente di tutto questo è infatti avvenuto per il famoso portale di aste online. Più semplicemente infatti eBay ha deciso di aggiungere al solito canale, ora chiamato eBay Classico, ovvero il canale che prevede la compravendita di centinaia di oggetti diversi, una nuova sezione, chiamata eBay Annunci, riservata ad accogliere tutti gli annunci gratuiti di qualsivoglia genere: saranno disponibili quindi annunci relativi ad oggetti così come a dei servizi e al lavoro, strutturati in modo da dare la possibilità di filtrare i cosiddetti annunci locali, cioè quelli il cui oggetto è relativo alla zona di residenza dell’utente.

Una mossa che trasforma e amplia gli orizzonti di business di eBay, apparentemente snaturando un po’ quella che è stata ed è l’essenza costituente alla base del successo del sito, ma potenzialmente allargando il giro d’affari del gruppo e facendo entrare il brand in un settore nuovo e finora sconosciuto:

Il mercato dello shopping online è in continua evoluzione: se da un lato rimane viva la motivazione a rivolgersi al Web per cercare oggetti a prezzi imbattibili o difficilmente reperibili nei negozi tradizionali, dall’altro si desidera anche comprare e offrire prodotti e servizi, a livello locale, attraverso annunci gratuiti, cui far seguire poi un incontro di persona tra acquirente e venditore.

Il comunicato diffuso lo dice chiaramente: in un mondo, quello della compravendita online, sempre vivo e in continua evoluzione, anche i “giganti” del settore come eBay hanno l’obbligo di mutare le proprie politiche.

E d’altronde la mossa non è di poco conto, dato che in questo modo eBay si pone come un’alternativa in grado di offrire all’utente tutto quanto di cui necessita, dallo shopping alla richiesta di servizi, il tutto fornito all’interno di un’unica piattaforma e con un medesimo brand.

Il nuovo canale arriva nel nostro Paese dopo l’attivazione, avvenuta nei mesi scorsi, in diversi paesi europei. Non è quindi per eBay una novità assoluta e i primi risultati sembrano essere positivi dato che, secondo quanto dichiarato, l’utenza ha accolto abbastanza bene la novità.

Notizie su: