QR code per la pagina originale

Accordo raggiunto per il progetto Energy@Home

,

La casa del futuro sarà basata sulla mutua collaborazione dei dispositivi che vi si trovano: Electrolux, Enel, Indesit e Telecom Italia hanno firmato un accordo per lo sviluppo di servizi innovativi di comunicazione tra gli elettrodomestici di futura generazione.

Il patto prevede che Electrolux e Indesit integrino microprocessori nei loro prodotti, mentre l’infrastruttura sarà messa a disposizione da Enel, che consentirà il controllo e la gestione da remoto dei consumi e dalla rete broadband di Telecom Italia, sia fissa che mobile.

La sperimentazione, che si concluderà nel 2010, prevede il coinvolgimento di alcuni tester selezionati su tutto il territorio nazionale. Questi utenti potranno conoscere i consumi direttamente sui dispositivi interfacciati ad Internet, come PC, telefoni cellulari o sul display degli elettrodomestici, attraverso programmi personalizzati per una gestione eco-efficiente del sistema casa.

Energy@Home rappresenta la via italiana allo sviluppo delle smart grids, che in un prossimo futuro consentiranno lo scambio di informazioni tra le apparecchiature domestiche, in modo potersi autoprogrammare in base alla disponibilità e al prezzo dell’energia in quel momento, ad esempio entrando in funzione nelle ore in cui è più economico o bilanciando automaticamente il consumo per evitare sovraccarichi e conseguenti distacchi del contatore.

Notizie su: