QR code per la pagina originale

Intel Reader, per ipovedenti e dislessici

Intel Reader è il nuovo device con cui il gruppo tenta di mettere nelle mani di ipovedenti e dislessici uno strumento che faciliti la lettura: uno scatto, il lavoro dell'OCR, quindi un ingrandimento a schermo o l'uso di un sintetizzatore vocale

,

Intel è entrata a modo suo nel mondo degli e-reader. Ogni accostamento a Kindle e concorrenti, infatti, sarebbe fuorviante: L’Intel Reader è qualcosa di diverso, utile, innovativo e di grande utilità potenziale soprattutto per un segmento ben identificato. Con il proprio Reader, infatti, Intel mette nelle mani di dislessici ed ipovedenti uno strumento che, pur necessitando di ulteriori evoluzioni per migliorarne l’esperienza d’uso, promette di portare agli utenti con difficoltà di lettura uno strumento sostitutivo degli occhi.

Processore Intel Atom, schermo da 4.3 pollici, memoria SSD da 4GB; connettore USB e jack audio per l’ascolto privato; la batteria garantisce circa 4 ore di lettura continuativa prima di richiedere una ricarica da 150 minuti. Una videocamera posizionata su di un lato del device permette di scattare una fotografia ad alta definizione della superficie da leggere. Un OCR interno identifica quindi il testo e lo trasmette ad un sintetizzatore vocale. A questo punto la lettura è praticabile per due vie: l’ascolto della voce (la quale può essere personalizzata in base alla velocità gradita), oppure la lettura a schermo con la possibilità di uno zoom di graduazione varia per poter accedere direttamente alle parole che non sarebbero accessibili a grandezza naturale.

Intel Reader

Intel Reader

La differenza rispetto a Kindle, Nook ed altri è anche pesante in relazione al prezzo di distribuzione: Intel Reader sarà infatti sul mercato per un prezzo di 1500 dollari, cifra rispecchiante la tecnologia adottata e l’assenza delle opportune economie di scala, nonché la grande utilità che il lettore può venire ad assumere nelle mani di persone in difficoltà.

La caratteristica principale è nel fatto che il lettore non necessita di download di materiali pre-formattati: Intel Reader, invece, si adatta alle necessità riuscendo ad interpretare testi di vario tipo (dal libro tradizionale al menu al ristorante), con la capacità di archiviare fino a 500000 pagine di testo o 600 pagine scannerizzate. Il tutto riuscendo comunque ad ospitare anche testo proveniente da Pc, rendendo pertanto il Reader di Intel un sostituto valido per gli e-reader tradizionali.

Notizie su: