QR code per la pagina originale

MSN Video sarà assorbito da Bing Video

,

Secondo quanto si legge in giro sul Web pare che Microsoft sia intenzionata ad operare un certo “rimescolamento delle carte” riguardo il proprio business legato al videostreaming.

Sembra infatti che l’azienda di Redmond sia decisa a rinforzare sempre più il brand legato a Bing, il motore di ricerca lanciato pochi mesi fa ma che in poco tempo ha ottenuto buoni consensi e discrete quote di mercato.

Un marchio di successo, per il quale Microsoft non vuole lasciarsi sfuggire l’opportunità di valorizzare come si deve i propri investimenti. Si inserisce perciò in questo contesto la decisione di sostituire MSN Video, l’attuale portale multimediale del gruppo, con un’apposita sezione sul sito del nuovo motore di ricerca, una sezione chiamata Bing Video.

Nei piani di Microsoft, Bing Video non sarà soltanto uno strumento in cui poter ricercare filmati in Internet, esso dovrà infatti ospitare anche contenuti generati dagli utenti così come i vari programmi televisivi, esattamente come accade già ai maggiori portali del settore come YouTube, tanto per menzionarne uno.

Si tratterà quindi di un vero e proprio “passaggio di consegne” tra MSN Video e Bing Video, un’altra mossa che arriva dopo i progetti relativi alla nuova interfaccia di MSN, sulla quale adesso si concentrerà l’interesse per vedere come si integrerà con il nuovo servizio.

Ovviamente ciò arricchirà ancora di più Bing, che tra l’altro, proprio nei giorni scorsi, ha beneficiato di un leggero restyling all’interfaccia di Bing Maps, con nuove funzionalità e alcuni comandi per la navigazione meglio ottimizzati.

L’obiettivo, nemmeno molto velato, è quindi quello di ravvivare ancora una volta la concorrenza ai principali “avversari” sul Web, un obiettivo che finora tuttavia non ha riscosso i risultati sperati ma che ora, anche grazie all’immagine positiva di Bing, potrebbe trovare nuovi scenari.

Notizie su: