QR code per la pagina originale

App Store: più chiaro il processo di approvazione delle applicazioni

,

Possiamo parlare di un passo avanti, forse marginale ma per questo non meno significativo, descrivendo la decisione presa da Apple sull’introduzione di alcune modifiche al Dev Center, relativamente all’aggiunta di informazioni riservate agli sviluppatori di applicazioni da inserire nel catalogo dell’App Store.

La novità delle scorse ore riguarda, per la precisione, l’implementazione di un nuovo sistema in grado di informare gli sviluppatori sullo status della loro app all’interno del percorso che porta ogni contenuto ad essere esaminato e quindi approvato prima di poter essere pubblicato sullo store virtuale.

Da ora, anziché l’anonimo e impersonale avviso che mostrava la percentuale stimata di quante app sarebbero state approvate in un determinato periodo, gli sviluppatori che accederanno allo spazio loro riservato avranno a disposizione uno strumento che li informerà riguardo ogni singola app di loro proprietà, mostrando diversi tipi di avviso.

Le indicazioni disponibili saranno infatti tre: partendo dal messaggio “In attesa di revisione“, il quale avviserà lo sviluppatore che la sua app è stata inserita nella coda e che verrà presa in esame quanto prima, per proseguire poi con il messaggio “In revisione“, che confermerà il passaggio durante il quale l’app sarà verificata dal team di Apple dedicato a questo compito, per finire poi con l’avviso “Pronta per la vendita“, che indicherà chiaramente il superamento positivo di tutte le verifiche e la conseguente prossima entrata nel catalogo.

Non si può dire che sia una rivoluzione certamente, però è sempre un passo avanti verso una maggiore trasparenza nel rapporto tra Apple e gli sviluppatori da più parti auspicato. Pur rimanendo quindi i dubbi sui criteri usati per l’approvazione o meno di certi contenuti, cosa che resta per adesso fonte di qualche piccola polemica, va registrata questa parziale apertura della casa di Cupertino.

Notizie su: