QR code per la pagina originale

Google ufficializza l’acquisizione di Gizmo5

,

Avevamo già anticipato la news qualche giorno fa, ma ecco che oggi è arrivata l’ufficialità: Google ha acquisito Gizmo5.

Con questo acquisto Google si rafforza sicuramente in un mercato, quello del VoIP, che vedrà quindi probabilmente d’ora in avanti dipanarsi degli scenari molto interessanti con la competizione con il gigante attuale di questo settore, ovvero Skype.

La mossa andrà probabilmente in una direzione per cui le competenze di Gizmo, un’azienda che opera sul mercato dei servizi voce su protocollo IP, finiranno per rafforzare e ampliare le potenzialità di Google Voice, il quale adesso potrebbe avere i numeri necessari a fare “il grande salto” e diventare così una vera e propria piattaforma concorrente e alternativa al già menzionato Skype.

I numeri dell’accordo non sono stati resi noti, anche se da più parti si dice che la cessione sia stata chiusa per una cifra prossima ai 30 milioni di euro, un investimento non troppo oneroso se si considerano le cifre entrate in gioco in precedenza per acquisizioni strategiche di questo tipo.

Le uniche note ufficiali sono quindi le dichiarazioni con cui Google ha ufficializzato l’affare:

Oggi siamo lieti di annunciare l’avvenuto acquisto di Gizmo5, una compagnia che permette telefonate basate su Internet grazie ad un software per telefoni mobili e computer. Per adesso non abbiamo alcuna funzionalità specifica da annunciare, se non che gli ingegneri di Gizmo5 si uniranno al team di Google voice per continuare a migliorare l’esperienza dei due servizi.

Prove tecniche di fusione quindi, mentre intanto, dalle parti di Skype dovranno probabilmente “sbollire” la rabbia per essersi visti sfuggire Gizmo, passata nelle mani di un concorrente pericoloso come Google.

Infine, in mezzo a tutto quanto, va sottolineato il blocco delle registrazioni di nuovi utenti applicato dalla compagnia VoIP appena passata di mano, la quale continuerà a funzionare regolarmente agli utenti già iscritti, per poi presentarsi al mercato in seguito e probabilmente con una veste nuova, stavolta marcata BigG.

Notizie su: