QR code per la pagina originale

In arrivo nuovi e più grandi Apple Store

,

Sebbene nel solo anno fiscale 2009 Apple abbia aperto già 26 Apple Store, ai piani alti di Cupertino questo eccezionale traguardo non basta. In arrivo ci sono dai 40 ai 50 nuovi store entro la fine del 2010, e la promessa è che saranno più grandi.

Solo in quest’ultima settimana, hanno aperto i battenti tre nuovi punti vendita, quello di Upper West Side a New York, quello australiano di Brisbane e quello del Louvre, a Parigi. Durante una di queste cerimonie d’apertura, il Senior VP del Retail Apple Ron Johnson ha affermato che nelle intenzioni di Cupertino c’è quella di creare negozi decisamente più grandi.

Il problema non è tanto nella vetrina dei prodotti, oggettivamente sufficiente per il catalogo Apple, ma soprattutto nell’assistenza: il Genius Bar non sembra mai essere grande a sufficienza per accogliere gli utenti, tanto negli store da 170 metri quadri (i più piccoli) che in quelli da 8.000 metri quadri.

I negozi di nuova concezione saranno costruiti in molte città del mondo, la maggior parte delle quali fuori dagli USA, e in particolare a Parigi, Londra e Shanghai. In seguito, però, sarà il turno anche di Canada, Australia, Svizzera, Germania e Italia.

Nel 2001, quando Apple iniziò a disporre sul territorio statunitense i propri avamposti, il giro d’affari era di 5,4 miliardi di dollari. Nel 2009, invece, tocchiamo quota 6,6 miliardi di dollari con ben 170 milioni di clienti e 10 milioni di visitatori presso il Genius Bar. Come dire, il guadagno di Apple per piede quadrato di ognuno dei suoi punti vendita ammonta a 4.300$, cioè ben 5 volte in più di BestBuy.

Notizie su: