QR code per la pagina originale

Rendere più veloce eMule

,

eMule è stato concepito primariamente per la condivisione di file piuttosto che per il download veloce dei contenuti. Vi sono comunque alcuni piccoli accorgimenti che possono contribuire a rendere più efficiente l’attività del software. Una prima idea può essere di verificare che i parametri di connessione impostati coincidano il più possibile con le specifiche della propria linea dati.

Quando il programma si collega ad un server gli viene assegnato un numero identificativo (ID), che può essere alto o basso. Nel primo caso non sussistono problemi, mentre nel secondo possono riscontrarsi difficoltà durante i tentativi di contatto esterni sulla porta TCP, disponibile in “Opzioni” -> “Connessione” -> “Porte del Client” -> “TCP”.

Per conoscere il proprio stato rispetto alla connessione ai server e alla rete Kad si può passare dalla finestra “Server” -> “Le Mie Informazioni”. Si noterà un numero che corrisponde all’ID con il relativo commento “Alto” o “Basso”.

Se l’ID è basso e avete attivato un firewall, può essere utile controllarne la configurazione, anche se si tratta di quello di sistema. Occorre in pratica permettere al file eseguibile di eMule di ottenere gli accessi in ingresso e uscita sulle porte TCP e UDP. Discorso analogo per il router/modem, anche se può risultare un’operazione più complicata, soprattutto se si tratta di un apparato fornito dal provider del servizio.

La rete Kad scambia i pacchetti attraverso la porta UDP, per cui se non è abilitata si ricade in pratica in un inconveniente analogo a quello dell’ID basso, non risultando raggiungibili dagli altri computer. Questo stato viene chiamata in gergo “Firewalled”, mentre normalmente viene definito “Connesso”.

Altri aspetti da verificare riguardano il numero di “Fonti massime per il file”, presente in “Opzioni” -> “Connessione”, che è bene assicurarsi sia fissato in 500 e “Attiva l’Offuscamento del Protocollo” da “Opzioni” -> “Sicurezza”, per evitare di essere rallentati dal proprio fornitore.

Infine, lasciando eMule attivo per lungo tempo si accumulano crediti, che possono risultare utili in seguito per ridurre i tempi di attesa in coda e avviare più rapidamente il download di un file, aumentando perciò l’efficienza complessiva.

Notizie su: