QR code per la pagina originale

Ecco le roadmap di AMD fino al 2011

,

Durante la scorsa settimana AMD ha presentato le ultime roadmap aggiornate fino al 2011 relativa alle piattaforme desktop, notebook e server.

Mentre la roadmap server, descritta in un precedente articolo, non presenta novità di rilievo, per quelle desktop e notebook sono stati forniti interessanti dettagli.

Il processo produttivo per il 2010 è ancora quello a 45 nanometri, mentre solo nel 2011 ci saranno processori a 32 nanometri (quindi circa un anno dopo Intel), anche se la roadmap di Globalfoundries prevede il passaggio ai 28 nanometri già all’inizio del 2011.

La roadmap desktop prevede dunque nel 2010 le piattaforme Leo per il segmento Enthusiast e Dorado per il segmento Mainstream. Leo sarà costituita da processori Phenom II fino a sei core Thuban, abbinati al chipset RD890 con southbridge SB850, mentre per la grafica discreta AMD farà affidamento alle attuali GPU Radeon HD 5000.

Dorado invece sarà basata su processori Athlon II fino a quattro core, abbinata al chipset RS880P con southbridge SB810, che integra un sottosistema video (IGP) compatibile DirectX 10.1.

Nel 2011 arriveranno i primi processori basati sull’architettura Bulldozer su cui sarà realizzata la piattaforma Scorpius per il segmento Enthusiast, composta dalla CPU Zambezi a quattro e otto core, compatibile con il socket AM3, e dalle GPU Radeon di nuova generazione.

Per il segmento Mainstream, la piattaforma Lynx vedrà il debutto della APU (Accelerated Processing Unit) Llano, prima implementazione della tecnologia Fusion, che integrerà fino a quattro CPU core e una GPU DirectX 11. Ogni core avrà 512 KB di cache L2, ma sarà assente la cache L3 condivisa, per un totale di circa un miliardo di transistor.

Notizie su: