QR code per la pagina originale

I tagli di Call of Duty: Modern Warfare 2 in Russia

Activision chiarisce le ragioni dell'autocensura nella versione russa del gioco

,

Activision ha tenuto a precisare attraverso un comunicato ufficiale diffuso da Eurogamer, che Call of Duty: Modern Warfare 2 non è stato vietato in Russia, come riportato da alcune notizie.

Piuttosto, la compagnia californiana ha deciso di effettuare un taglio relativo al famigerato livello dell’aeroporto presente nella missione “Niente russi“. In alcune versioni del gioco è possibile saltare la missione, nella quale il giocatore, nei panni di un terrorista, spara sulla folla di persone presente nell’aeroporto russo.

Il portavoce di Activision ha dichiarato: “Gli altri Paesi possiedono degli organi di classificazione ufficiali con cui collaboriamo regolarmente. Tuttavia, la Russia non possiede alcuna entità ufficiale di classificazione. Perciò, abbiamo deciso di bloccare il livello dopo aver ricevuto il suggerimento dal consulente legale locale”. In altri termini, si è trattato di una censura autoinflitta per evitare una possibile ritorsione commerciale da parte dei retailer locali.

Activision ha anche chiarito che l’unica versione del gioco in commercio in Russia è quella PC, pertanto non sono vere neanche le voci relative al ritiro dal mercato russo delle copie console di Call of Duty: Modern Warfare 2.

Notizie su: