QR code per la pagina originale

Radeon HD 5970: ATI sul tetto del mondo

,

Dopo le Radeon HD 5870/5850 presentate il 23 settembre e le Radeon HD 5770/5750 presentate il 13 ottobre, AMD lancia sul mercato la scheda video dual GPU Radeon HD 5970.

Scompare quindi il suffisso X2, ma l’approccio architetturale rimane invariato: due GPU RV870 sullo stesso PCB in modalità CrossFireX.

La scheda, nota anche come Hemlock, che ha una lunghezza di 30,5 cm, non è equivalente a due Radeon HD 5870, in quanto sono state ridotte le frequenze di GPU, stream processor e memoria per contenere la dissipazione di calore e i consumi.

In dettaglio, le due GPU e i 3200 stream processor funzionano a 725 MHz, mentre i 2 GB di memoria GDDR5 lavorano a 4000 MHz, in pratica gli stessi valori della Radeon HD 5850. I chip di memoria comunque sono certificati per una frequenza massima di 5000 MHz, ottenibili attraverso il pannello ATI Overdrive del Catalyst Control Center. Anche la GPU può essere overcloccata fino a 1000 MHz, ma potrebbero verificarsi problemi di stabilità.

L’involucro plastico nasconde il sistema di raffreddamento che è già stato impiegato per la Radeon HD 5870 ed è costituito da una singola ventola e da un dissipatore di calore con tecnologia “Vapor Chamber”. L’alimentazione ausiliaria è fornita attraverso due connettori PEG a 6 e 8 pin. AMD dichiara consumi pari a 42 W in idle e 294 W a pieno carico.

A differenza delle “sorelle minori”, nella Radeon HD 5970 manca l’uscita HDMI, mentre l’uscita DisplayPort è stata sostituita dalla sua versione mini. Presenti invece le due porte DVI, come nelle Radeon HD 5870/5850.

I primi test disponibili in Rete assegnano alla Radeon HD 5970 il titolo di scheda più potente sul mercato, superando la GeForce GTX 295 di nVidia di circa il 20%.

Per acquistare la scheda è necessario sborsare una cifra tra i 550 e i 600 euro, valore sicuramente influenzato dalla mancanza di concorrenza, ma specialmente dalla scarsa disponibilità causata dai noti problemi di resa con il processo produttivo a 40 nanometri di TSMC.

Notizie su: