QR code per la pagina originale

Huffington Post svela l’iTablet ma è una beffa

,

La febbre sul futuro iTablet di Apple ha invaso la rete, tanto che le testate specializzate non parlano più d’altro. Un’occasione da non perdere per l’Huffington Post che, recentemente, ha deciso di aumentare l’hype attorno al prodotto targato mela più atteso del momento. La testata statunitense ha, infatti, pubblicato una recensione dettagliata sull’iTablet tuttavia, agli occhi degli utenti più esperti, è apparsa abbastanza evidente la beffa.

Secondo il giornalista Gerald Sindell, Apple avrebbe consegnato alla stampa un prototipo del proprio tablet per un intensivo test di 24 ore. I privilegiati beta tester avrebbero, così, avuto accesso a nuove feature quali un completo redesign delle gesture, un sistema operativo iPhone-like, una doppia telecamera e un sistema completo di telefonia.

Ed è proprio la telefonia integrata a far storcere il naso a tutti i melauser più pignoli, svelando la non fondatezza dell’articolo. Sembra, infatti, impossibile che uno strumento dotato di display a 10 pollici possa essere utilizzato come smartphone, così come sottolineato dall’utente Drumrobot nei commenti:

Non so per quale motivo Gerald abbia potuto pensare che questa news fosse divertente. In realtà non lo è. Il tablet descritto non ha senso e la funzione iPhone è, probabilmente, una delle idee più ridicole mai sentita. Per sollevare un telefono dotato da schermo di 10 pollici servirebbero due mani. Non entrerebbe facilmente in tasca. Non si potrebbe camminare e parlare contemporaneamente senza indossare qualche marchingegno in testa. Spero non vengano più scritte notizie come questa.

La prospettiva di attrarre utenti battendo il chiodo finché è caldo è sicuramente allettante per tutti i giornalisti. In questo caso, tuttavia, si è forse oltrepassato il limite.

Notizie su: