QR code per la pagina originale

Handbrake 0.9.4 abbraccia i 64 bit

,

Novità di rilievo in arrivo per chi utilizza Handbrake per le proprie conversioni video. La nuova versione 0.9.4 porta con sé più di mille novità, tra cui spicca il supporto ai 64 bit e una maggiore ottimizzazione del formato H.264.

La lista dei cambiamenti è piuttosto corposa ed evidenzia una notizia che sarà gradita agli utenti. Non soltanto l’ottimizzazione a 64 bit garantisce un 10% di velocità in più durante la codifica video, ma ne potranno godere tutti coloro che possiedono un processore adeguato, a prescindere che sul proprio Mac ci sia installato o meno Snow Leopard. Ciò significa che un Core 2 Duo su Mac OS X 10.5 sarà comunque in grado di avvantaggiarsi dei 64 bit.

Inoltre, il team di sviluppo ha sottoposto ad una vera e propria cura dimagrante il programma, che ora diventa maggiormente specializzato nell’H.264: spariscono i preset per PSP, PS3 e Xbox 360 e viene introdotto un nuovo formato ribattezzato “Normal” che dovrebbe funzionare correttamente su tutti i dispositivi compatibili con H.264. Ed è stata anche epurata la transcodifica in AVI, OGG e XviD, in favore dell’MP4.

Infine, il Live Preview consente di codificare al volo piccole porzioni del video per saggiare la qualità del risultato finale senza la necessità di attendere ore e ore di lunghe conversioni. Insomma, se ancora non fosse così per qualcuno, Handbrake 0.9.4 si consolida come l’applicazione di riferimento per l’encoding video, con il non trascurabile pregio della gratuità. Si può scaricarlo da questa pagina nelle versioni per Mac OS, Linux e Windows, sia a 32 che a 63 bit.

Notizie su: