QR code per la pagina originale

Un anno di Bing: ecco i termini più ricercati sul “decisional engine” di Microsoft

,

Come ogni anno di questi tempi, quando ci si avvicina alla fine dell’annata in corso, è tempo di bilanci un po’ in tutti i settori. C’è chi riassume e ricorda un anno di sport, chi un anno di innovazioni e nuovi prodotti e c’è chi, come il team di Bing, riassume un anno di ricerche Web sul proprio sito.

Certo, volendo essere precisi, è improprio parlare di un anno di ricerche per Bing, dato che il motore di ricerca di Microsoft è stato lanciato meno di un anno fa, ma il team che si è prodigato di analizzare milioni e milioni di ricerche avrà tenuto senz’altro conto delle query presentate a Live Search, il predecessore di Bing.

Da questo lavoro esce quindi la classifica dei primi dieci termini più cercati dagli utenti. Una graduatoria che rispecchia ovviamente le tendenze e gli interessi del pubblico americano ma che vede comunque alcuni termini sicuramente molto conosciuti e cercati anche al di qua dell’Atlantico.

Fa parte certamente di questi Michael Jackson, il celebre “re del pop” scomparso la scorsa estate e che ha riscosso una enorme attenzione anche tra i navigatori del Web, risultando il termine in assoluto più cercato dell’intero anno.

A seguire non poteva che esserci un fenomeno del Web 2.0 come Twitter, che proprio negli USA ha ottenuto un successo elevatissimo risultando uno dei siti più conosciuti nonché più “richiesti” nei motori di ricerca, piazzandosi quindi al secondo posto della particolare graduatoria.

Non poteva poi mancare, alla terza posizione, un altro argomento particolarmente “caldo” di questi tempi, ovvero l’influenza suina, che ha evidentemente destato l’interesse degli utenti alla ricerca di informazioni sulla Rete, mentre a seguire si trovano query come “mercato azionario”, Farrah Fawcett e Patrick Swayze, i due compianti attori scomparsi alcuni mesi fa.

Scorrendo la graduatoria troviamo poi la query “cash for clunkers”, ovvero gli incentivi alla rottamazione che, in tempi di crisi, hanno contribuito non poco a risollevare il mercato americano delle automobili, oltre a “Jon e Kate Gosselin”, i nomi di una coppia di protagonisti di un reality show americano, a quanto sembra molto conosciuti negli USA.

A chiudere la classifica sono invece Billy Mays, un popolare presentatore di televendite scomparso durante l’anno e Jaycee Dugard, la ventinovenne californiana sequestrata, violentata e tenuta prigioniera per 18 anni da parte di Phillip Garrido, una storia che ha sconvolto l’america e che ha avuto, di riflesso, grande attenzione presso il Web.

Dalla simpatica graduatoria di fine anno appena presentata si può notare come i termini cercati siano in fondo una “fotografia” abbastanza fedele delle tendenze del pubblico, mostrando e mettendo in luce i gusti, gli interessi e gli avvenimenti che più hanno interessato il pubblico.

Una volta si diceva che “la televisione è lo specchio della società”, chissà se adesso si può dire che questo ruolo, nella società di oggi, spetta al Web…

Notizie su: