QR code per la pagina originale

Lettori SDXC nei prossimi portatili con CPU Arrandale

,

Lo standard SDXC (Secure Digital eXtended Capacity) è nato per superare le limitazioni, in termini di capacità (32 GB) e velocità di trasferimento (6 MB/s), dello standard SDHC.

Per incentivare la diffusione di schede SDXC, i principali produttori di notebook integreranno card reader compatibili nelle loro prossime soluzioni portatili.

Gli attuali lettori di memorie SD/SDHC sono collegati internamente al bus USB 2.0 che garantisce velocità massime teoriche di 60 MB/s, valore insufficiente per le schede SDXC che possono raggiungere transfer rate di 300 MB/s e capacità di 2 TB.

Per questo motivo dovrebbe essere utilizzato un link PCI Express, che nella versione 2.0 permette velocità di 500 MB/s. I primi notebook ad integrare lettori SDXC dovrebbero essere quelli con CPU Intel Arrandale, basata su microarchitettura Westmere a 32 nanometri, in vendita dal prossimo anno.

Un’anticipazione si avrà al CES (Consumer Electronics Show), in programma a Las Vegas dal 7 al 10 gennaio 2010. I produttori più noti che sono interessati ad aggiungere il supporto SDXC ai loro notebook sono Dell, HP e Lenovo.

Notizie su: