QR code per la pagina originale

Bing Maps, la risposta di Microsoft a Google Maps

,

Il duello tra Microsoft e Google si sposta sulla strada, con il lancio di Bing Maps, servizio che si pone in diretta concorrenza con il famoso Google Maps.

Microsoft aveva già un servizio di mappe, chiamato Live Search Maps, non però collegato al suo nuovo motore di ricerca. Con l’occasione sono state aggiunte una serie di caratteristiche, come Streetside, simile a Google Street View, anche se con meno chilometri battuti rispetto all’equivalente di Google.

Quello su cui sembra puntare di più Microsoft è una migliore qualità delle immagini, e la sensazione di star davvero camminando per la città, grazie alla ricostruzione in 3D degli edifici. Allo stesso modo, molti monumenti sono stati “trattati” con la tecnologia Photosynth, e restituiscono immagini realistiche e davvero molto immersive.

Un altro punto di forza di Bing Maps è dato dalla visione a volo d’uccello, ovverosia ugualmente aerea ma inclinata di 45° rispetto al terreno. Anche qui la visuale è ottima, e si può addirittura ruotare attorno all’area che si sta guardando.

C’è poi una sezione dedicata alle My Maps, davvero molto simile all’equivalente di Google, per salvare i propri punti preferiti, o eventualmente creare aree o linee.

Dulcis in fundo, una serie di altri servizi nella sezione Apps, cliccando sulla freccia in basso a sinistra, come la Twitter Maps, che cerca di localizzare gli ultimi “tweet” per una data area, le prime pagine dei giornali locali o addirittura la ricerca di graffiti o cartelli curiosi sparsi in giro per le città. Tutte funzioni comunque ancora sperimentali.

Per accedere a tutte le opzioni ci si deve recare sul sito statunitense, cliccando su “Italia” in alto a destra e selezionando poi Stati Uniti.

In definitiva, un ottimo servizio, che nel futuro potrà seriamente dare qualche grattacapo a Google Maps, così come sta avvenendo per il motore di ricerca.

Da notare poi come Microsoft sembra stia puntando sul marchio Bing, sfruttando il suo recente successo, anche per altri servizi legati alla Rete. Avremo presto anche una Bing email?

Notizie su: