QR code per la pagina originale

Presentato al CES 2010 l’LG GW990: Moorestown al debutto

,

Tra le varie novità arrivate dal CES 2010 in svolgimento negli USA, in mezzo ad uno scenario in cui a destare interesse come non mai sembrano essere i cosiddetti tablet, ecco arrivare un più “tradizionale”, ma non meno interessante, smartphone: il nuovo LG GW990.

L’interesse attorno al device di LG è tanto, anche in funzione dello sfruttamento della piattaforma Moorestown sviluppata da Intel con “System on Chip”, che integra un processore Intel Atom a 45 nm, con grafica e controller di memoria.

Il nuovo LG GW990 è stato quindi presentato all’evento americano, durante il quale sono state ufficializzate anche le caratteristiche tecniche finora soltanto ipotizzate da alcune voci. Confermata quindi l’interfaccia utente Moblin, così come prevedibili sono alcune delle altre qualità, ovvero il supporto alle reti HSPA, RAM da 512 MB, 16GB di memoria integrata espandibile con le schede di tipo MicroSD, ricevitore A-GPS con bussola digitale, display da 4.8 pollici wide con risoluzione di 1024×480 pixel, uscita HD Video a 720p, WiFi, fotocamera da 5 megapixel e batteria da 1850mAh.

Promettenti le indicazioni sull’autonomia dell’apparecchio, dato che, secondo quanto dichiarato da Intel, i prodotti basati sul chipset Moorestown sono in grado di ridurre notevolmente, fino a 10 volte inferiore rispetto ad un sistema basato sul vecchio processore Atom, il consumo in stand-by, con ovvie ricadute positive sulla durata della carica.

Una piccola particolarità è infine la visualizzazione di tre pannelli distinti verticali visualizzati su schermo in caso l’LG GW990 sia tenuto in posizione orizzontale, dando modo di operare su diversi menù e funzionalità in contemporanea.

Per il momento non si conosce la data di lancio ufficiale, LG ha infatti dichiarato che l’arrivo nei negozi dovrebbe avvenire genericamente entro la seconda metà dell’anno.

Notizie su: