QR code per la pagina originale

Tempo di Netflix per Nintendo Wii

Nintendo ha raggiunto un accordo con Netflix per consentire lo streaming video di film e serie TV sulla propria console. Gli utenti Wii negli Stati Uniti potranno accedere al nutrito catalogo Netflix utilizzando un apposito disco software

,

Per la console Nintendo Wii è giunto il momento dell’home video. Il celebre produttore giapponese di videogame ha da poco raggiunto un accordo con Netflix per supportare negli Stati Uniti lo streaming di film e serie televisive. Il patto consentirà alla console di recuperare terreno nei confronti delle altre piattaforme per l’intrattenimento domestico, come la Xbox 360 e la PlayStation, che da tempo offrono agli utenti la possibilità di accedere a particolari contenuti multimediali.

La PlayStation 3 consente di riprodurre i dischi ottici ad alta definizione BluRay Disc e offre agli utenti ulteriori contenuti tramite lo store online di Sony, mentre la Xbox 360 prodotta da Microsoft dà accesso a un ampio store di film in Rete da visualizzare in streaming. Oltre a tali funzionalità, entrambe le console permettono agli utenti di accedere al nutrito catalogo messo a disposizione da Netflix per affittare i film e alcune serie televisive. Un’offerta particolarmente ricca e distante dalle opportunità della console Wii, che fino a ora offriva un numero limitato di risorse per la visualizzazione di brevi filmati e di altri contenuti multimediali.

Stando alle prime informazioni, a partire dalla prossima primavera Nintendo implementerà negli Stati Uniti le funzionalità messe a disposizione da Netflix sul proprio celebre dispositivo per l’intrattenimento domestico. Gli utenti Wii in possesso di una connessione a banda larga potranno accedere al catalogo online, mentre gli abbonati al servizio da 9 dollari per la ricezione a casa dei DVD tramite posta potranno fruire della nuova offerta senza costi addizionali. Per poter utilizzare il servizio, gli utenti dovranno comunque inserire nella console un apposito disco contente il software per la gestione dei flussi di dati provenienti da Netflix.

Secondo numerosi osservatori, la qualità del servizio sarà sostanzialmente inferiore rispetto alle soluzioni messe in campo da Sony e Microsoft. La console di Nintendo non è sufficientemente potente per gestire al meglio lo streaming video in alta definizione, dunque film e serie tv saranno riprodotte con una qualità inferiore rispetto ai video gestiti dalla Xbox e dalla PS3. Il gap potrebbe essere colmato nel corso del prossimo anno quando Nintendo presenterà, salvo cambiamenti di programma, una nuova versione della propria console in grado di supportare anche i filmati in fullHD.

La nuova partnership con Netflix potrebbe consentire al produttore giapponese di videogiochi di estendere ulteriormente il bacino di utenti Wii negli Stati Uniti. La console mantiene buoni livelli di vendita grazie alle soluzioni tecnologiche innovative adottate: negli States le unità vendute durante lo shopping natalizio hanno raggiunto quota 3 milioni e si stima che nel paese siano attive circa 26 milioni di Wii.

Mentre Nintendo attende con fiducia la risposta degli utenti, Netflix può gia cantar vittoria. La società specializzata nell’intrattenimento domestico ha ormai conquistato tutte le principali console per i videogiochi, un sostanziale monopolio nello streaming di contenuti video che dovrebbe garantire una base solida di utenti e introiti consistenti nel corso dei prossimi mesi. Consolidata la presenza negli States, l’operazione potrebbe essere replicata anche oltre Atlantico in alcuni paesi del vecchio continente.