QR code per la pagina originale

GeForce 300M: nVidia aggiorna le GPU mobile

,

Non fatevi ingannare dal nome commerciale scelto da nVidia per indicare le nuove GPU dedicate al mercato notebook. Infatti, i sette modelli della serie GeForce 300M presentati non hanno nulla in comune con la prossima architettura Fermi.

Si tratta di un aggiornamento della serie GeForce 200M, quindi la compatibilità è limitata alle librerie DirectX 10 e OpenGL 2.1, con l’aggiunta di alcune funzionalità specifiche per Windows 7 come le API DirectCompute.

Sono ovviamente supportate tutte le tecnologie proprietarie di nVidia, ovvero SLI, PureVideo HD, PhysX, CUDA e HybridPower. Le GPU sono state inserite in tre fasce di mercato: High Performance (GTS 360M e GTS 350M), Performance (GT 335M, GT 330M e GT 325M) e Mainstream (310M e 305M).

I due modelli della fascia High Performance integrano 96 stream processor (CUDA Cores), memoria con frequenza fino a 2000 MHz e interfaccia a 128 bit. I tre modelli Performance hanno tutti bus a 128 bit, ma la frequenza massima della memoria scende a 1066 MHz, mentre il numero di stream processor è 72 per la GT 335M, 48 per le GT 330M e GT 325M. Infine, le 310M e 305M hanno 16 stream processor, memorie con frequenza fino a 800 Mhz e bus ampio 64 bit.

Non è nota l’architettura di queste nuove GPU, ma è probabile l’impiego di chip G92. In attesa quindi della tanto chiacchierata serie Fermi, nVidia continua la sua poco apprezzata politica di rebranding.

Notizie su: