QR code per la pagina originale

Shovebox e iClip: gestire in modo efficace la clipboard di OS X

,

Il “copia-incolla” è sicuramente uno dei comandi più utilizzati dagli utenti. Spesso, tuttavia, non assolve in maniera soddisfacente a tutti i bisogni dell’utente, proprio a causa della sua natura genericamente limitata a un’operazione alla volta.

Fortunatamente, vi sono moltissimi programmi che ampliano le capacità della clipboard. In ambiente Mac, due dei più interessanti software sono Shovebox e iClip, delle applicazioni che permettono di gestire in modo completo tutte le esigenze di copia.

iClip è un programma che per molto tempo è stato distribuito da Inventive. La società, negli ultimi mesi, ha interrotto la produzione e il supporto del software, tuttavia è molto semplice rintracciarne una copia in rete.

Interfaccia di iClip

L’interfaccia di iClip si presenta come un cassetto a scomparsa a lato dello schermo. Vi sono diversi raccoglitori, completamente personalizzabili, che permettono di tenere traccia di tutte le informazioni importanti che vengono a visualizzarsi a schermo.

Ogni qualvolta si agirà, nel browser o su un documento, con il comando “Copia“, l’informazione verrà salvata in uno di questi raccoglitori per poter essere riutilizzata in futuro. In alternativa, si può semplicemente trascinare la fonte su di essi per permetterne il salvataggio. Il programma risulta essere davvero versatile e supporta documenti di testo, immagini, indirizzi Web, email e via dicendo.

Interfaccia di Shovebox

Shovebox rappresenta una soluzione addirittura più completa rispetto al precedente. Prodotta da Wonder Warp Software, l’applicazione consente non solo di salvare in maniera facile e veloce informazioni importanti, ma anche di suddividerle in caselle, aggiungere note o appunti, editarne i contenuti e sincronizzare il tutto via Airport.

Il funzionamento è pressoché simile a iClip: tutte le fonti copiate vengono conservate a tempo indefinito per un facile consulto nel momento del bisogno. A livello di interfaccia, il programma presenta un aspetto classico, perfettamente inserito nella GUI di OS X ma, per quanto riguarda l’immediatezza, risulta essere meno semplice di iClip.

Entrambi i software hanno natura commerciale, per questo il loro funzionamento gratuito è limitato ad un breve periodo di prova. Shovebox può essere acquistato per circa 24 dollari, mentre la licenza di iClip, data l’interruzione della distribuzione ufficiale, viene distribuita gratuitamente in occasione di eventi, come il MacHeist, o in caso di acquisto di alcuni bundle di applicazioni.

Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni