QR code per la pagina originale

Mac: ridurre i problemi di CPU con Flash Player

,

Dall’introduzione dei Mac Intel, gli utenti di OS X hanno dovuto fronteggiare un fastidioso problema connesso all’utilizzo di Flash Player. Un bug di lungo corso, infatti, utilizza in modo improprio le risorse del processore, causando rallentamenti e surriscaldando la macchina. Basta la semplice visione di un video su YouTube, ad esempio, per portare le ventole alla massima velocità.

Tale problema è stato, finalmente, risolto con l’ultima beta del noto player multimediale. Vediamo, quindi, come installare Adobe Flash Player 10.1 per evitare il surriscaldamento eccessivo dei nostri computer.

Dalla pagine di Adobe Lab, scarichiamo la prerelease di Adobe Flash Player 10.1 beta 2. A questo punto, chiudiamo tutte le finestre del browser in uso e installiamo l’applicazione appena scaricata. Terminata l’operazione, il player è pronto per l’uso.

Per verificare i miglioramenti di questa prerelease, è sufficiente collegarsi ad un sito ricco di elementi flash, prendendo ad esempio sempre YouTube, e verificare i processi nel “Monitor Attività“. Si potrà notare, in modo più che evidente, come Flash occupi molte meno risorse del processore.

Per ulteriori test, basta dotarsi di un tool per il controllo della temperatura, come ad esempio CoreDuoTemp: il minor calore sprigionato durante l’esecuzione di Flash indica chiaramente un minore stress della CPU.

Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni