QR code per la pagina originale

Nokia, da oggi la navigazione è gratis

Nokia ha un grande colpo da annunciare: la navigazione sui dispositivi del gruppo d'ora in poi sarà completamente gratuita. Sarà sufficiente scaricare OVI Maps, caricare le mappe e quindi utilizzare il GPS integrato per navigare come con qualsiasi Tom Tom

,

Nokia ha una carta segreta ancora da giocare per soverchiare Apple e Google nel mercato degli smartphone: le mappe. Da tempo il gruppo sta infatti investendo sul settore, ottenendo peraltro ottimi risultati in termini di prestazioni ed affidabilità. I suggerimenti Reuters prima, la conferma sul sito ufficiale Nokia poi: la navigazione sui cellulari Nokia d’ora in poi sarà completamente gratuita, dunque acquistare un cellulare Nokia di nuova generazione significa avere a portata di mano un vero e proprio navigatore a costo zero.

Si tratta di qualcosa in grado di cambiare radicalmente molti degli equilibri esistenti nel mercato della navigazione. I primi a pagarne pegno dovrebbero essere i gruppi che investono più direttamente su questo tipo di servizio, quali Tom Tom o Garmin. Ma un’offerta similare dovrebbe altresì offrire molti buoni motivi per aumentare l’appetibilità dei cellulari Nokia, andando così a sfidare direttamente i dispositivi Droid e iPhone. Il gratis è destinato ad avere un effetto importante soprattutto se moltiplicato per la forte penetrazione di Nokia sul mercato: tutti i cellulari dall’N95 in poi potrebbero infatti restituire una nuova piacevole esperienza, ponendo fine alle attuali offerte a pagamento e favorendo la moltiplicazione della base di utenti utilizzanti il servizio.

Quando nel 2008 Nokia fece propria la Navteq per 8.1 miliardi di dollari, era chiaro il percorso che si intendeva percorrere. Il gruppo mise a disposizione degli utenti piani di abbonamento di lunga durata, consentendo il libero uso della navigazione e migliorando nel frattempo mappe ed esperienza d’uso. Con l’arrivo di OVI le mappe sono state inserite nel marketplace divenendo OVI Maps, facilitando ulteriormente l’accesso a vari tipi di licenza (anche solo di breve periodo) per l’utilizzo del GPS e degli algoritmi del navigatore incluso nel telefono. Con la nuova offerta Nokia estende l’attuale offerta gratuita (basata sulla semplice consultazione delle mappe) ai servizi visivi e vocali per la guida passo a passo sulla rete stradale. Ma non solo. Questo, infatti, l’elenco completo delle offerte previste (il sito ufficiale è in fase di aggiornamento):

  • navigazione automobilistica gratuita
  • navigazione pedonale gratuita
  • mappe e aggiornamenti gratuiti
  • guide agli eventi gratuite
  • guide Lonely Planet gratuite
  • guide Michelin gratuite

Google ha spinto all’estremo i propri propositi sulle mappe per poter mettere a frutto gli investimenti profusi in Google Maps. Sul dispositivo Droid l’idea è quella di riuscire ove nessuno è mai arrivato, con una navigazione in grado di portare Google Street View sullo schermo per una scelta oltremodo semplice della strada da seguire (rendendo rapida e facile la scelta in fase di svolta, di incrocio o di guida nel traffico). Nokia dalla propria ha l’intero corpus dei servizi Navteq, qualcosa che si potrebbe peraltro ben completare con l’offerta Microsoft nel caso in cui le due parti giungessero un giorno ad un accordo per condividere le informazioni mappali reciproche (un abbozzo è già stato formalizzato, ma in futuro ci si potrebbe anche spingere oltre).

Il progetto Nokia va ad estendersi su 70 paesi in tutto il mondo ed oltre 40 lingue differenti. Così facendo Nokia toglie al mercato l’interesse generato dal “gratis” con cui Google presenta i propri servizi e potrebbe ricavarne importanti opportunità a livello di advertising per andare ad inserire sui dispositivi del gruppo una nuova arma altamente competitiva. Una conferenza è prevista nelle prossime ore e dovrebbe essere l’occasione per sviscerare i dettagli dell’operazione ed i programmi futuri Nokia nel settore.

Notizie su: ,