QR code per la pagina originale

nVidia risponde alle accuse di AMD su PhysX

,

Dopo le dichiarazioni di Richard Huddy, worldwide developer relations manager di AMD, sulle API PhysX che nVidia avrebbe modificato per eliminare tutte le ottimizzazioni per CPU multicore, arriva la risposta alle accuse della rivale.

Nadeem Mohammad, direttore PhysX per la gestione prodotti, in passato membro del team PhysX, nega qualsiasi modifica al codice di PhysX per ridurre intenzionalmente le prestazioni in presenza di CPU con più di due core.

Queste le parole di Mohammad:

Le nostre API sono progettate in modo tale che il controllo dei thread venga eseguito dagli sviluppatori delle applicazioni e non dalle funzioni dell’SDK stesso. Ad esempio, 3DMark Vantage può usare 12 thread durante l’esecuzione software di PhysX. Ciò può essere testato facilmente da chiunque con un sistema con CPU multicore e GPU GeForce compatibile PhysX. Il supporto multicore e la metodologia di programmazione non sono mai cambiati e non ha senso dire che abbiamo modificato il supporto multicore in PhysX.

Mohammad afferma infine che PhysX è una soluzione cross platform, disponibile per tutte le piattaforme (PC, Wii, Xbox 360, PS3 e iPhone), non solo per quelle che gestiscono l’accelerazione della fisica attraverso la GPU.

Mohammad conclude dicendo:

L’accusa fatta da un impiegato di uno dei nostri concorrenti è senza prove e completamente falsa. I nostri strumenti di sviluppo consentono di utilizzare PhysX nei giochi, sfruttando le CPU multicore e le funzionalità multithread.

Notizie su: