QR code per la pagina originale

TSMC: chip a 40 nm a pieno regime

,

TSMC, il maggior produttore mondiale di semiconduttori, annuncia di aver risolto finalmente i problemi con il processo produttivo a 40 nanometri, confermando quanto anticipato lo scorso anno.

Il 2010 quindi si annuncia come l’anno della maturità per i chip a 40 nanometri. Anzi TSMC inizia a parlare ottimisticamente anche dei piani di sviluppo futuri.

Ricordiamo che tutto è iniziato dopo la presentazione della prima GPU a 40 nanometri di ATI, la Radeon HD 4770, disponibile in pochi esemplari a causa della bassa resa produttiva. Problema continuato con la serie Radeon HD 5800 che ha avuto come conseguenza un aumento dei prezzi di vendita delle schede video.

Mark Liu, Senior VP of Operations di TSMC ha dichiarato che la qualità del processo a 40 nanometri è allo stesso livello del processo a 65 nanometri.

Questa è certamente un’ottima notizia per ATI, che può aumentare il volume di vendita della famiglia Radeon HD 5000, ma soprattutto per nVidia, che deve ancora lanciare sul mercato la GPU GF100 e sperare quindi in una rapida diffusione delle sue schede video in ogni fascia di mercato.

TSMC ha inoltre completato una nuova struttura all’interno della Fab 12, dove inizierà la produzione di chip a 28 nanometri nel quarto trimestre 2010, e previsto l’inizio dei lavori per un nuovo impianto destinato alla produzione di chip a 22 nanometri.

Notizie su: