QR code per la pagina originale

Windows 7 cresce più di Vista, ma XP è ancora lontano

,

Windows 7 ha registrato ottime vendite durante le vacanze natalizie. Secondo le statistiche pubblicate da Arstechnica solo Linux, a dicembre, ha mostrato una crescita positiva delle quote di mercato.

Infatti, tra novembre e dicembre 2009, mentre le quote di Windows sono calate dello 0.31% (passando dal 92.52% al 92.21%), Linux è cresciuto di 0.02 punti (dall’1.00% all’1.02%). Complessivamente, quindi, nel corso dell’anno Windows ha perso leggermente nei confronti sia di Linux che di Mac OS, ma andando nello specifico, notiamo che Windows 7 si è comportato molto bene.

Infatti Windows 7, nei primi sei mesi, ha surclassato letteralmente il suo predecessore Vista. Dopo un solo mese di vita, Windows Vista era fermo allo 0.93%, mentre nello stesso periodo Windows 7 ha raggiunto il 2.04%.

Probabilmente Vista subì una campagna pubblicitaria negativa, il confronto con XP e soprattutto il fatto di essere arrivato in ritardo sul mercato. Al contrario Windows 7 ha avuto successo sin dalla fase beta, ed è giunto in tempo per il periodo natalizio. Ma ciò che ha portato Windows 7 al successo è stato l’interesse positivo generato da Microsoft intorno alla sua creatura.

Windows Xp, tuttavia, rimane sempre al primo posto tra i sistemi operativi più usati: insieme Vista e Windows 7 hanno poco più di un terzo delle quote totali di XP.

Secondo voi entro la fine del 2010, Windows 7 riuscirà a superare Vista e a diminuire le quote di XP fino al 50%?

Notizie su: