QR code per la pagina originale

Google Chrome 4, release ufficiale

Google Chrome 4 è stato rilasciato in versione stabile dopo alcuni mesi passati tra le prove dei test pubblici sulla beta. La versione per Windows comprende la possibilità di installare estensioni elencate in una gallery da 1500 unità

,

Google ha rilasciato la nuova versione stabile numero 4 di Google Chrome. Nulla di nuovo all’orizzonte, ma un nuovo anello che si unisce all’insieme del progetto evolutivo del browser di Mountain View. Ogni novità era da tempo in fase di test sotto il progetto Chromium ed ora i lavori di sviluppo sono ufficialmente a disposizione degli utenti che intendono avvalersi di release stabili e sicure.

Il nuovo Chrome 4 vede un forte punto di rottura rispetto al passato nel fatto che sarà d’ora in poi possibile arricchire gli usi del browser attraverso tutta una serie di estensioni che la creatività degli sviluppatori sta partorendo. Si tratta di piccole applicazioni che, in aggiunta al browser, apportano funzionalità in grado di arricchire l’esperienza di navigazione, permettendo così a Chrome di divenire un riferimento sempre più utile. Le estensioni sono ad oggi circa 1500: dagli strumenti di misurazione della velocità di navigazione fino ai tool per la gestione dei feed RSS, dai pulsanti per le traduzioni istantanee fino a elementi per la gestione delle informazioni sulle pagine dei social network o ancora uno script per rendere GMail il client di posta predefinito per l’invio di email. E si tratta evidentemente di un numero del tutto parziale: la quantità delle estensioni è destinata a moltiplicarsi con la crescita dell’interesse per Chrome e con la maggiore esposizione che la release stabile offre al browser.

Nella propria presentazione Google sottolinea due ulteriori importanti caratteristiche legate alla nuova release. Innanzitutto v’è la sincronizzazione, il che permette di avere il medesimo browser, con i medesimi preferiti, su due postazioni differenti (un semplice login consente il sync per facilitare il trasporto delle informazioni sulla n-sima postazione di lavoro). Inoltre si registra un ulteriore miglioramento delle prestazioni, il che configura l’ennesima accelerazione impressa dal browser all’esperienza di navigazione (il test è effettuato con Dromeao DOM Core:

Google Chrome test

Il miglioramento indicato è pari al 42% rispetto alla versione 3 del browser e del 400% rispetto alla prima versione stabile rilasciata. Google Chrome 4 è disponibile in release stabile soltanto per utenti Windows (download), mentre la versione beta per Mac sarebbe in preparazione. Quanti già utilizzano Google Chrome possono aggiornare il browser manualmente cercando l’apposita funzione sotto il menu Tool –> About Google Chrome. In ogni caso l’update sarà automatico entro pochi giorni, senza la necessaria interazione da parte dell’utente

Notizie su: