QR code per la pagina originale

Evento Apple: iPad è stato finalmente svelato

,

L’evento Apple allo Yerba Buena Center si è concluso da poco più di un’ora e, dopo mesi di estenuanti rumor, il tablet targato mela è stato finalmente presentato. Unico protagonista dell’evento è stato iPad: un dispositivo con schermo da 9,7 pollici che, nelle funzioni, ricorda molto il fratello maggiore iPhone.

iPad è una device principalmente pensata per l’intrattenimento, con un occhio di riguardo anche verso la produttività. Dotato di schermo multitouch capacitivo da 9,7 pollici, iPad consente di divertirsi e lavorare in mobilità. Il tutto, grazie ad una dotazione software che spazia dagli eBook ai fogli di calcolo. Tuttavia, il keynote di questa sera ha deluso gli utenti più esigenti: non è presente una fotocamera, il supporto alla telefonia non è previsto e, non ultimo, il sistema operativo è costruito sulla base delle tecnologie già presenti in iPhone.

La dotazione hardware prevede la retroilluminazione a LED dello schermo, un supporto di archiviazione Flash HDD da 16, 32 o 64 GB, il supporto al multitouch capacitivo e una tastiera esterna collegabile al dispositivo per utilizzarlo come fosse un normale desktop. L’elaborazione è affidata al nuovo processore Apple A4 da 1Ghz e, per quanto riguarda la connettività, il tablet dispone di connessione WiFi e, per i modelli più cari, 3G.

La dotazione software si avvale sia di applicazioni native che delle normali app per iPhone. iPad, infatti, può eseguire tutte le applicazioni del melafonino, sia in risoluzione normale che raddoppiata, senza perdita di qualità. Il software nativo comprende Safari, Mail, iTunes, Video, YouTube, Maps, Notes, iBooks, Photos, App Store, Calendar e Spotlight.

In aggiunta a questi, Apple ha previsto Book Store e iWorks. Book Store metterà a disposizione i principali titoli dei più famosi editori mondiali e, non ultimo, vari quotidiani e magazine. La fruizione si basa su uno standard libero: Epub. iWork, invece, è stato completamente ridisegnato per essere compatibile con il tablet: Pages, Numbers e Keynote, disponibili a soli 9,99 dollari ciascuno, presentano una perfetta integrazione con i comandi multitouch, così da poter eseguire tutti i task lavorativi anche in mobilità.

Per quanto riguarda il gaming, oltre alle tradizionali applicazioni per iPhone, gran parte delle aziende mondiali sta già producendo app native per iPad. È il caso, ad esempio, di Electronic Arts con il suo Need for Speed Shift.

iPad ha prezzi differenziati a seconda si desideri la versione solo WiFi o anche quella 3G. Il modello base costa rispettivamente 499, 599 e 699 dollari per HD da 16, 32 e 64 GB. La versione 3G, invece, costa rispettivamente 629, 729, 829 dollari sempre per i tagli 16, 32 e 64 GB. Negli Stati Uniti sono previsti degli accordi speciali con AT&T per fornire una connessione dati da circa 15 e 30 dollari al mese, a seconda si scelga il taglio 250MB o illimitato. Tutti i modelli 3G, inoltre, non avranno alcun blocco SIM predefinito dall’operatore.

La distribuzione internazionale, Italia inclusa, inizierà entro 60 giorni per le versioni WiFi, mentre per le versioni 3G bisognerà attendere altri 30 giorni.

Notizie su: