QR code per la pagina originale

Live blogging evento Apple

,

Benvenuti al liveblogging dell’evento Apple.
Per problemi di traffico, i server di CoverItLive sono andati in down a pochi minuti dall’inizio del Keynote. Ecco l’intero resoconto del liveblogging di oneApple, con una ricca galleria all’interno.

17.43: Benvenuti al liveblogging di oneApple dedicato all’evento Apple in diretta da San Francisco.

17.44: Il keynote è previsto per le ore 19. Al momento, stranamente, Apple Store non è ancora offline.

17.56: Ars Technica annuncia possibili problemi di streaming video rubati, sembra vi sia una fitta security. “Technically they come around and yell at you for taking photos, but they usually give up. They don’t give up about video streaming”.

17.59: Apple chiuderà la copertura WiFi durante l’evento. I blogger di tutto il mondo si stanno armando di connessioni 3G

18.14: Apple Store continua ad essere online.

18.38: Le connessioni dallo YB sono molto difficoltose, Apple sta conducendo controlli a tappetto per evitare il proliferare di video stream.

18.42: Bob Iger di Disney è in sala, è probabile un annuncio durante il keynote.

18.46: Leo Laporte di MacBreak Weekly ha annunciato che tutte le porte Skype sono state bloccate da remoto.

19.02: I server di CoverItLive sono down. Applausi in sala.

19.02: Steve Jobs sul palco.

19:05: Steve Jobs annuncia prodotti “Truly Magical” per stasera.

19:07: Breve carellata sui prodotti storici Apple.

19:07: Ottimi successi di iPhone e iPod, con un boom di App Store.

19:09: Apple è il principale produttore di telefonia al mondo.

19.10: Presentazione di iPad.

19.12: iPad è “Way better than a laptop, way better then a phone. You can turn it any way you want. To see the whole page is phenomenal.”

19.13: Con iPad si può fare tutto: musica, mappe, iTunes, video, Youtube in HD. E la navigazione web è completa.

19.15: La navigazione avviene tramite Safari integrato e, al momento, non sembra esserci il supporto a Flash.

19.16: I comandi di navigazione sono identici a iPhone, basta muovere iPad per passare in modalità landscape o fare lo scrolling fra le pagine.

19:18: Nel frattempo Apple Store è andato offline.

19:19: La tastiera a schermo è molto simile a quella di iPhone, con tasti ben distanziati e riconoscimento intelligente della digitazione.

19.20: iTunes sembra completo, molto simile alla versione per computer.

19.22: Steve è seduto, a differenza del solito. Si tratta, forse, della convalescenza per il recente trapianto.

19.25: Le applicazioni fornite sembrano essere molto funzionali: Calendario, Mappe (nessuna menzione di Google) e Youtube. La potenza e i fps di riproduzione sono simili ad un laptop.

19:27: Tutti i blog mondiali stanno lentamente andando offline, il traffico generato è elevatissimo e tutti i servizi di liveblogging, quali CoverItlive, sono down.

19.28: Lo schermo è da 9,7 pollici e il touchscreen è capacitivo.

19:31: Capacità di archiviazione dai 16 ai 64 GB, Bluetooth con EDR, WiFi 802.11n, batteria da 10 ore, accelerometro e bussola.

19.32: App Store: si possono usare le applicazioni di iPhone, senza adattamenti. Un particolare sistema pixel per pixel riesce a mostrarle fullscreen senza perdita di qualità.

19:34: La dimostrazione di Facebook in pixel raddoppiati è curiosa: il look and feel non è dei migliori.

19:35: “So all of the iPhone apps will run on this.” iPad è, praticamente, un iPhone sotto steroidi.

19:39: Due settimane fa Apple ha invitato gli sviluppatori per discutere insieme dei giochi per iPad. Mark Hickey di GameLoft è sul palco.

19.41: Il look and feel dei giochi nativi è molto buono, non ci sono immagini sgranate e le texture sono molto più curate rispetto alle app di iPhone

19.42: Si passa al settore publishing: The New York Times. La visualizzazione di giornali e libri è molto semplice e di grande resa visiva. L’uso, secondo MacBreak Weekly, ricorda molto “Minority Report”.

19:46: Ci sono app pensate anche per la grafica, come “Brush“, un software che permette di dipingere direttamente dal touchscreen di iPad.

19.47: È il turno di Electronic Arts, con la presentazione di Need For Speed Shift. Utilizzare iPad per giocare è fantastico, “è come avere uno schermo HD proprio davanti ai tuoi occhi”. Parola di Travis Boatman.

19.53: MLB.com afferma che l’esperienza di gaming su iPad è fantastica, si possono usare controlli mai visti in nessuna console portatile.

19.54: iBooks porta gli e-books su iPad. Viene riconosciuto l’impegno ingegneristico di Kindle, ma iPad è il next level. Un apposito store, Book Store, metterà a disposizione i titoli dei principali editori.

19.57: L’utente ha un controllo totale sulla lettura: si possono scegliere dimensioni, font e disposizione del testo. Il tutto tramite uno standard aperto, Epub.

19.58: È il turno di iWork. Il famoso software approda su iPad con una UI tutta nuova. Da oggi in mobilità si potranno creare testi, presentazioni, grafici, fogli di calcolo: tutto il necessario per la produttività.

20.01: L’interfaccia è completamente ridisegnata per agevolare i controlli multitouch e l’utilizzo di slider. Le fotografie, ad esempio, posso essere spostate con il tap&drag e ridimensionate utilizzando le gesture. Vi sono, inoltre, moltissime animazioni e transizioni preinstallate.

20.07: Tutte queste innovazioni sono presenti sia in Keynote che in Pages e Numbers. Quest’ultimo comprende moltissime funzioni matematiche, proprio come nella versione desktop. Inoltre, Numbers presenta una tastiera apposita per l’inserimento di cifre e funzioni aritmetiche.

20.10: iPad, sia in iWork che per le altre applicazioni, presenta moltissimi comodi menu a discesa e a scorrimento. Per iWork, ogni applicazione (Pages, Keynote, e Numbers) costerà 9,90 dollari.

20.12: iPad si sincronizza con il computer via USB, come iPhone e iPod. Ha, inoltre, una connessione WiFi integrata e il 3G. Ci sono piani tariffari appositi da 14,99 dollari che permettono di avere 250mb al mese. La versione illimitata costa 29.99. Il tutto, fornito da AT&T.

20.16: I contratti internazionali saranno pronti entro giugno. iPad userà le celle GSM di ultima generazione. Tutti gli iPad 3G non avranno alcun lock per l’operatore.

20:19: Il prezzo di iPad parte da 499 dollari per 16GB di spazio e connettività Wi-Fi, mentre le versioni comprensive di 3G sono più care: 599 dollari per 32 Gb e 699 per 64 Gb.

20.21: La distribuzione internazionale partirà entro 60 giorni per le versioni WiFi, a cui si dovrabbo aggiungere altri 30 giorni per quelle 3G.

20.22: iPad ha anche una tastiera esterna, collegabile al dispositivo per utilizzarlo come se fosse un normale desktop.

20.24: In sala viene trasmesso un video promozionale di iPad, dove un entusiasta Ive spiega come il dispositivo risulti essere davvero “magico”.

20.28: La demo continua. Nessuna menzione delle chiamate, il 3G sarà utilizzato, quindi, solo per il traffico dati.

20.32: Steve Jobs afferma che iPad rappresenta la tecnologia più avanzata utilizzata in un dispositivo magico e rivoluzionario. Il tutto per un prezzo incredibile.

20.34: iPad è “l’intreccio tra tecnologia e arti libere”. Il keynote è terminato.

Ringraziano Gizmodo, GdGt ed Engadget per le foto.

Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni